PROFESSIONE SPIRITUALCOACH – Gesù è più felice quando viaggia in Porsche

1979558_10202025706071332_8794304175991000968_n

 

Oggi ti allego il Capitolo 17 del mio libro “PROFESSIONE SPIRITUALCOACH – Gesù è più felice quando viaggia in Porsche”. E’ un piccolo contributo dedicato all’Amore e, se ti piace ciò che hai letto, puoi prenotare l’intero testo. Di seguito trovi il link: http://www.liberarsi.com/prenota-professione-spiritualcoach

Capitolo 17 – L’AMORE

 «O sei innamorato, o non lo sei. È come la morte… o sei morto, o non lo sei: non è che uno è troppo morto! Non c’è troppo amore, l’amore è lì, non si può andare oltre un certo limite e quando ci arrivi, a questo limite, è per l’eternità»   (Roberto Benigni)

Ho cercato l’amore per molto tempo senza conoscerne il reale significato.

 L’Amore viene spesso confuso con il “sacrificio” ed è facile capire che non si tratta certamente di “vero Amore”: non c’è gioia, sostegno, lealtà.

 In questo mondo, fatto di percezioni, è facile imparare che l’amore è quantitativo: ce n’è una certa quantità oltre la quale si rischia di rimanere senza! In una relazione basata su questi presupposti, è semplice cadere nella trappola della gelosia, che non è certo un sentimento amorevole: anche se spesso viene considerato tale.

 Poi ho scoperto che l’amore ha un altro aspetto: non è quantitativo ma “qualitativo”. Il che significa che c’è né in  abbondanza per tutti, e solo sviluppandolo dentro di noi possiamo poi dirigerlo all’esterno, verso gli altri, donandolo senza riserve nella certezza che tornerà indietro mille volte più grande.

 Conosco la gelosia e la possessività e non sono sensazioni piacevoli. In passato ho sperimentato molte volte questi sentimenti, nascondendomi dietro a frasi come: «Gelosia? Non so neppure cosa sia. Io lascio libere le persone che amo!». Sorrido mentre scrivo e immagino il mio naso mentre si allungava come quello di Pinocchio.

 Nasciamo con il culto del possesso. Sin da bambini impariamo a “possedere” le attenzioni di nostra madre e di tutti gli adulti della famiglia attraverso i pianti e le risate: chi è in grado di resistere al pianto o, ancor meglio, al sorriso di un bambino?

 Da piccoli abbiamo sete di attenzioni e troviamo modi creativi per ottenerle. La cosa buffa è che non smettiamo mai, neppure da adulti. Cresciamo in un vestito che si adatta al nostro corpo fisico, ma nel profondo alcuni di noi rimangono piccoli e indifesi.

 Una relazione d’amore è basata su un presupposto importante: la gioia. Se manca questo ingrediente, allora la relazione diventa qualcosa di diverso.

 L’“Amore qualitativo” è un’essenza che vibra dentro ognuno di noi e che ci fa sorridere e gioire di ogni cosa. Quando un uomo e una donna si uniscono nel vero amore, creano una sinergia potentissima che forma un campo vibrazionale così raffinato e forte da rendere la relazione salda come una quercia.

 Così la relazione diventa come una danza, dove a turno i ballerini sostengono e vengono sostenuti. L’amore qualitativo apre il canale del cuore e ci ispira mostrando con chiarezza la strada verso la felicità. Lo possiamo avere solo rimanendo nel presente.

Vivere nell’adesso, nel qui e ora significa proprio questo: togliere la benda dagli occhi, svitare il tappo dal barattolo e buttarlo via lasciando uscire finalmente le emozioni, libere di esprimersi per ciò che sono e permettere così all’amore di mostrarsi in tutto il suo splendore.

 Alle donne deluse che mi chiedono come fare per innamorarsi ancora dico: «Innamorati di te: questo è il primo passo». E agli uomini rispondo la stessa cosa. Innamorarsi di se stessi iniziando ad ascoltare il proprio cuore è la prima regola per poter trovare l’amore: smettere di cercare all’esterno e iniziare dal proprio centro, dalle proprie aspirazioni.

In questo modo puoi Vivere la Vita e non più lasciare che ti passi sotto il naso senza neppure accorgerti di aver vissuto. Lo puoi fare da subito anzi: lo puoi fare ora!

 Quando la consapevolezza raggiunge la coscienza, il tempo si annulla e ciò che è passato viene avvolto dal presente e illumina il futuro. (LM SpiritualCoach)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...