PAROLE PAROLE PAROLE

IMG_9159

Quando ti poni una domanda, la tua parte profonda cerca la risposta da darti, proprio come in una banca dati. Se, per esempio, ti domandi perché le tue relazioni finiscono sempre male, essa potrebbe rispondere: “Perché è quello che ti meriti” o altre considerazioni non costruttive. Lei fa il suo lavoro: quello di non discutere le premesse della tua domanda, limitandosi a rispondere.
Quando le tue domande sono invalidanti e negative, la risposta sarà dello stesso tenore. Per questo, quando ti troverai di fronte a una situazione difficile, cambia la tua formula e presentale in modo tale da ricevere risposte potenzianti e positive. Se scopri che stai chiedendo “Perché proprio a me?” sostituisci subito la frase con “Quale valore posso trarre da questa situazione?”. Oppure, rendendoti conto di essere infelice, domandati “Come posso sperimentare più gioia nella mia vita?”. Se vuoi aumentare la tua prosperità puoi chiederti “Come posso sentirmi per essere più ricco?”. Se vuoi più amore “In quale modo posso amarmi ed apprezzarmi ancor di più?“. La parola chiave, da oggi, è: basta vittimismo e, naturalmente, accorgiti.

Annunci

One thought on “PAROLE PAROLE PAROLE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...