ITACA

IMG_9542

Quasi certamente hai sentito parlare dell’avventura di  Ulisse e del suo travagliato viaggio di ritorno a Itaca, fatto di numerose prove da superare.  Nonostante sia il leader dell’intera storia, comprende ben presto che deve disimparare molti dei modi in cui, in passato, aveva affrontato la vita, e acquisirne altri.

Benvenuto, cambiamento: qualcosa finisce per dare nuova vita. Ed è proprio la fine di una situazione che dev’essere compresa e vissuta in tutte le sue sfumature: è la fase di transizione che porta alla preparazione di un terreno nuovo per un nuovo inizio e una nuova visione del mondo.

Questo è un passaggio doloroso e lungo, se non ne si sa bene come fare. Sembra essere la fine stessa della vita e, in parte, lo è: finisce un periodo perché un altro possa nascere. Nelle culture tribali, per esempio, il passaggio dall’adolescenza alla maturità viene sancito da un rituale sacro che porta l’individuo a comprendere i passi necessari per accedere a una nuova condizione. Nella nostra cultura moderna stiamo recuperando questa conoscenza attraverso la crescita e lo sviluppo personale. Dio li benedica.

Il momento della trasformazione è uno dei periodi più preziosi della nostra vita. Si tratta, come sempre, di consapevolizzare ciò che sta accadendo. Per questo ti voglio trasferire quello che io faccio:

. Trovo del tempo per restare con me stessa e con il senso di vuoto che percepisco. Lo scopo è di portare l’attenzione ai mie pensieri, permettendo alle emozioni di esprimersi. Mi piace scriverle, mentre le provo, mettendole nero su bianco: mi aiuta a lasciarle andare.

. Scrivo la domanda: “Se fosse il mio ultimo giorno di vita, quali sono le situazioni per cui sono grata e che cosa vorrei fare in questo istante?” e poi rispondo, sempre scrivendo.

Questo è uno dei tanti modi per dar vita a un nuovo inizio. Il periodo di transizione cambia pelle alla tua vita in una maniera che, a volte, sembra lasciare tutto come prima. Ma non è così. Semplicemente la dolcezza di questo mutare permette al cambiamento di aprire un nuovo varco, un poco alla volta, con dolcezza. Fino al momento in cui vai a sciare in un giorno dove perfino i lupi restano al caldo nella loro tana, e incontri la persona che ti accompagnerà per il resto della tua vita.

Quando sei pronto a compiere un passo avanti verso una nuova storia, ti accorgi di occasioni che neppure pensavi di immaginare. Quello sarà l’inizio di un lungo viaggio, inarrestabile, straordinario. E poi un altro ancora … e ancora … Accorgiti!

2 thoughts on “ITACA

  1. E se il viaggio non piace più Lucia? Se si fosse veramente stanchi e ci si volesse solo fermare? Stanchi di dover sempre ricominciare da capo, di non avere alcuna soddisfazione da quel che si fa, da avere finito la benzina dell’entusiasmo e della volontà? Ciao e grazie Alessandro

    Mi piace

    • Il viaggio non finisce mai, caro Alessandro: solo i viaggiatori finiscono. La stanchezza che ti fa fermare, va ascoltata con attenzione, e quel momentaneo attimo in cui se fermo dovrai farti domande che ti aiutano a dirigere la tua energia verso scelte più felici per te. Prendo spunto dal brevissimo articolo di oggi: “Qual’è lo scopo? – In che modo posso portare valore in questo mondo? Facendo cosa?” Sono le domande e la nostra capacità di rispondere a segnare la via. A volte non è facile, altre è davvero difficile, altre ancora sembra impossibile … ma pensa alla strada che hai percorso fino ad oggi. Guardandoti indietro (io lo so) ci sono tanti orizzonti che hai guardato con il sorriso. Avanti tutta! Un abbraccio 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...