ACCOGLIENZA

Ciascuno di noi ha dentro di sé parti che non vuole riconoscere o di cui fatichiamo ad assumerci la responsabilità. Sono zone d’ombra dalle quali, molto spesso, siamo scollegati. Le possiamo trovare attraverso la proiezione e cioè il nostro modo di percepire il mondo: proiettiamo all’esterno ciò che è dentro di noi cosicché il mondo possa rifletterlo. Questa modalità è la sola che ci permette di conoscere noi stessi.

Vi faccio un esempio. Una persona che incontra spesso situazioni ostili, normalmente ha una zona d’ombra piena di ostilità repressa, anche se dichiara di non provare nessun sentimento ostile. Ci vuole onestà con se stessi per riconoscere le nostre zone d’ombra. Se vuoi scoprire la tua vera natura interiore, presta attenzione ai giudizi che formuli sugli altri. Quando diventi osservatore della situazione che ti circonda il giudizio scompare e finalmente ti puoi accorgere di cosa sta succedendo.  Gli aspetti che giudichi negli altri potrebbero essere un riflesso di ciò che tu stesso/a possiedi ma che tendi a negare.

Per quanto mi riguarda, in molte occasioni avevo notato il sentimento dell’invidia ma non riconoscendola come un aspetto della mia vita, la giudicavo negli altri affermando di non possederla. Al massimo riuscivo a darle un accezione che consideravo positiva chiamandola “invidia buona”. Nel momento in cui mi sono accorta scegliendo di guardare con attenzione come si muoveva dentro di me, ne ho riconosciuto i risultati e il prezzo alto che pagavo in termini di senso di colpa, bassa considerazione di me stessa, paura della perdita e inadeguatezza e ho deciso di ristrutturarla facendo i passi adeguati. Per prima cosa ho riconosciuto che non esiste l’”invidia buona” o piccola o ridicola: sempre di invidia si tratta. Successivamente ho sostituito la parola invidia con  “ammirazione” usandola per  tutte quelle situazioni in cui gli altri riuscivano ad avere risultati migliori dei miei.

Image (7)

Se vuoi fare un esperimento per riconoscere le tue zone d’ombra, ti suggerisco questi utili passaggi. Dovrai andare a guardare profondamente dentro di te per verificare se (1) in passato hai manifestato quella caratteristica (2) la stai esprimendo adesso (3) potresti rivelarla in futuro. Questo potrebbe essere un primo passo verso l’accettazione di te stesso/a. Accorgiti!

2 thoughts on “ACCOGLIENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...