WORDS IN WORLD

Ognuno di noi nasce in un sogno già pronto che comprende la lingua, la cultura, la religione e la famiglia e acconsentiamo di seguirne le regole perché è troppo difficile -in prima battuta – contrastarlo.  Per sopravvivergli come meglio possiamo, stringiamo patti invisibili con gli altri – la società, la famiglia, Dio -. Ma i patti più importanti sono quelli che prendiamo con noi stessi. Alcuno di essi recano benefici, mentre altri ci fanno soffrire. Rimaniamo legati a loro perché crediamo che senza di essi rimarremmo in un qualche modo sminuiti.

Cambiare questi patti è il modo per ricominciare a vivere e il primo che dobbiamo instaurare e mantenere con noi stessi è quello di essere impeccabili rispetto alle parole che pronunciamo. E non mi riferisco al mantenere la parola data o gli impegni presi. Soprattutto rendersi conto di ciò che diciamo, sia quando parliamo al mondo esterno, sia quando lo facciamo a noi stessi. Il linguaggio che utilizziamo determina la persona che siamo e il mondo in cui viviamo.

IMG_9159

Ciò che dici è creativo, vale a dire che puoi usare le tue parole per creare rabbia o gelosia, serenità e guarigione. Le parole sono come semi che si diffondono nel mondo e ritornano a noi sottoforma di realtà completa e compiuta. Con le parole puoi innalzare o distruggere: come sempre sta a noi la scelta. Sii attento oggi alle parole che scegli per descriverti, per descrivere la vita, gli altri, il mondo poiché potrai innalzare o distruggere la tua energia.
Accorgiti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...