PENSA ALLA TUA VITA (CHE ALLA MIA CI PENSO IO)

IMG_0673.PNG

“Il mondo è grande e c’è posto per tutti” Se questo detto corrisponde a verità, perché esiste l’invidia, la gelosia, la competizione, la rivalsa? Bella domanda di prima mattina (e mi domando se non potevo pensarne una più facile).

Io credo sia una questione di attenzione: anziché preoccuparmi di come voglio vivere la mia vita, mi occupo della vita altrui. Come si usa dire: l’erba del vicino è sempre più verde. Per forza, lui la cura con dedizione e amore e tu lo guardi, dimenticandoti del tuo giardino e di come si cura, e così ti ritrovi in mezzo alle erbacce.

Ecco, siamo incuranti di noi, del nostro giardino interiore e di ciò che può produrre e alcuni pensano di non averlo proprio, un giardino. Ma sai, basta anche un piccolo vaso con dei semi da far germogliare: si può iniziare così. E vuoi vedere che se ti concentri sui tuoi risultati, anche la gelosia (e l’invidia e quella carogna che ti sale quando gli altri ottengono ciò che tu vorresti ottenere) se ne va per lasciare il posto a una sensazione di ammirazione nei confronti di chi i risultati li ottiene con un temperamento di dedizione, costanza, immancabile resilienza e una strada delineata?

Come faccio a sapere tutto questo è facile: l’ho sperimentato. E sfido tutti voi a pensare di non aver mai provato invidia almeno una volta nella vita. In tal caso, non apparterrebbe alla categoria “esseri umani”.

Oggi inizia a curare il tuo giardino: io lo faccio. E ringrazio Dio per avermi proposto questa domanda proprio stamattina. Vado a comprare i semi e mi accorgo. E se ti va, accorgiti anche tu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...