CHI CERCA TROVA … FORSE

La ricerca di qualcosa mette in evidenza il bisogno. Quando ci sentiamo carenti, come spesso capita con l’amore, cerchiamo intorno a noi il modo per poterlo ottenere, arrendendoci spesso a condizioni che non amiamo essere o interpretare, e così diventare ciò che non vogliamo solo per compiacere o per non restare soli. Questo è il modo migliore per rinnovare continuamente il senso della solitudine, dell’inadeguatezza e mettere in evidenza la mancanza di amore. “Nonostante abbia fatto tutto ciò … Avrei potuto fare di più per … Avevo ragione: nessuno mi ama … Dopo tutto quello che ho fatto per …” e frasi che seguono più o meno quest’onda sono la conferma che stiamo guardando nella direzione sbagliata, e cioè cerchiamo dove l’amore non potrà mai essere.

Image (51)

Il mondo in cui viviamo è fatto di percezioni, strumenti fondamentali per comprendere la direzione in cui stiamo andando. Cosa ha da offrire questo mondo? Moltissimo se lo utilizziamo nella maniera corretta, e cercare in esso qualcosa che appartiene solo alla nostra anima equivale a “non trovare mai”. Il motivo è molto semplice: stiamo delegando qualcuno o qualcosa di esterno a noi per trovare qualcuno o qualcosa la cui ricerca spetta solo a noi perché ne conosciamo a fondo le caratteristiche. Se chiedo a un’amica di andare in boutique e acquistare un abito dicendo “fai tu” (sempre che sia possibile una condizione del genere) potrebbe tornare con un capo che mi sta stretto o troppo largo, oppure è proprio del colore che non sopporto  o un modello che mette in evidenza tutti i miei “difetti”.  Quale sarà la mia reazione? Sicuramente penso che sarebbe stato meglio se fossi andata di persona, poi indagherei su cosa le passasse per la testa al momento dell’acquisto.  Lo stesso vale per l’amore: se delego qualcun altro affinché mi possa dare l’amore di cui ho bisogno, potrei ricevere qualcosa di diverso da ciò che mi aspetto: il  gioco è fatto. E non provarci proprio a pensare di non avere aspettative, perché ti stai ingannando!

Cosa fare? Anziché “cercare” l’amore, un’eredità naturale che abbiamo dimenticato di possedere, dobbiamo imparare a disfare tutte le barriere che abbiamo provveduto ad innalzare tra noi e l’amore. Chi ha innalzato le barriere? Noi stessi lo abbiamo fatto. Per quale scopo? Allenamento alla gioia, la sola caratteristica indispensabile per procedere verso una vita piena d’amore. A quel punto della storia smetterò di delegare qualcuno per il mio vestito ma andremo insieme ad acquistarlo, perché non solo insieme è possibile: è più facile. Accorgiti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...