L’ABITO FA O NON FA IL MONACO?

L’abito non fa il monaco é un proverbio popolare che sta a indicare di non fermarsi alle apparenze. Ma è proprio così? Siamo davvero così bravi da non lasciarci influenzare dall’impatto con qualcosa o qualcuno? Chi si prende davvero il tempo per indagare oltre l’abito andando in fondo all’anima di una situazione? Siamo o non siamo influenzati dal primo incontro con una persona?

E’ impossibile non lasciarsi condizionare dalle apparenze e lo dimostrano i test fatti per strada: se una persona ben vestita si accascia a terra riceve più aiuto di chi è malvestito. Se ti presenti a un colloquio di lavoro in giacca e cravatta hai più possibilità di essere assunto rispetto a chi si presenta in maglietta e jeans.

IMG_0785.PNG

La mia famiglia mi ha insegnato a tendere una mano a chi è in difficoltà e mia madre ne era l’esempio portando a casa, di tanto in tanto, i bambini più piccoli di una famiglia numerosa che abitava nel nostro cortile. Crescendo ho viaggiato per il mondo e il confronto con usi e costumi differenti ha contribuito ad aprire la mia  mente rispetto alle diversità. Ricordo una receptionist dell’ufficio dove lavoravo porgere un pacco da spedire al figlio di un cliente africano credendolo il fattorino delle consegne solo perché era vestito con jeans e maglietta bianca.

E pensandoci ora mi vien da dire che l’abito “fa“ il monaco, oggi più che mai. Ogni giorno molti di noi si lasciano anestetizzare dalle convenzioni e dalle notizie dei media senza mai prendersi il tempo di indagare a fondo, di leggere e informarsi.  Accorgiti.

Annunci

2 thoughts on “L’ABITO FA O NON FA IL MONACO?

  1. C’è poco da dire, l’abito, nella società di oggi, sembra quasi determinare lo stile di vita della persona che lo indossa. La prima impressione incide molto sulla nostra mente, forse categorizziamo la persona in uno status per non avere paura dell’ignoto e così sembra quasi che sappiamo tutto di questa persona. Ciò purtroppo non è sempre vero, analizzando caso per caso. Ma solo i più razionali riescono a oltrepassare l’abito e valutare la persona per come è e non per come si veste.

    Mi piace

    • Proprio così … e a volte l’abito viene utilizzato proprio per nascondere e mascherare, altre volte per uniformarsi a ciò che sta intorno, altre ancora per compiacere e ricevere approvazione. Chi non lo ha fatto almeno una volta nella vita? Si, i razionali vanno oltre, chi analizza e si prende il tempo per giocare con le emozioni interrompendo la catena del perbenismo. Chi guarda con questi occhi sa bene che sotto il vestito siamo tutti diversi nella forma e uguali nella sostanza 😉

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...