SLEGATI DAL DOVERE E LIBERA IL PIACERE

Viviamo in un mondo dove non esistono scuse ma solamente opportunità: questo è ciò che siamo venuti a scoprire. Siamo parte di un grande schema che comprende il fluire con l’essenza stessa dell’Universo: ogni cosa accade per uno scopo.

Una piccola volontà e l’acquisizione di una maggiore consapevolezza degli schemi e del fluire della natura, del tempo e dello spazio, in cooperazione – e non in distruzione – con le scelte e le decisioni che prendiamo in ogni momento, è quanto di meglio possiamo imparare per vivere nella fiducia di noi stessi, rinunciando così al sopravvivere.

Slégati dal “dovere” e libera il piacere di essere veramente d’aiuto. Troppo spesso il dovere nasconde una mancanza di responsabilità nell’imboccare la strada per l’eccellenza personale. Puoi nascondere la tua felicità nella fittizia soddisfazione di avere più denaro, più successo o più sicurezza – per qualche tempo –, ma alla fine essa si prenderà ciò che le è dovuto. La vita spinge affinché tu sia felice e, a volte, lo fa in modo inaspettato, a tratti brutale.

IMG_0819.PNG

Dentro ognuno di noi c’è un genio della lampada, pronto a rendere il servizio che viene chiamato a fare, dandoci esattamente ciò che gli chiediamo: senza il riconoscimento della nostra parte divina, ci esprimiamo solo a metà.

“La società è un’azienda per azioni, i cui membri, per meglio assicurare il pane a ciascun azionista, accettano di rinunciare alla libertà e alla cultura del mangiatore. La virtù più richiesta è la conformità. La fiducia in sé stessi è la sua avversione. Essa non ama né la realtà né i creatori, ma nomi e abitudini. Chi vuole essere un uomo e una donna, deve essere  anticonformista” (Ralph Waldo Emerson)

Oggi scopri chi sei. Prenditi un momento di quiete  armati di carta e penna dove scriverai “Io chi sono?”  e descriviti cominciando dalla parte più grezza: il sesso, il nome, la tua professione e via così lasciando spazio alla mente razionale che, pian piano, aprirà porte inaspettate. Non preoccuparti di cosa scrivi e di quale etichetta usi per descriverti. Lo scopo di questo atto meditativo è comprendere che il tuo nome e la tua professione sono solo la punta di un enorme iceberg. Tu sei molto di più di ciò che immagini.  Accorgiti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...