COME TRATTI L’ALTRO COSI’ TRATTI TE STESSO

La frase che mi ha fatto scegliere di portare la filosofia di Un Corso in Miracoli nella mia vita è questa: “Quando incontri qualcuno, ricorda che è un incontro santo. Come vedrai lui, così vedrai te stesso. Come tratterai lui, così tratterai te stesso. Come penserai di lui, così penserai di te stesso. Non dimenticarlo mai, poiché in lui troverai o perderai te stesso.”

E continua spiegando cosa accade ogni volta che due persone si incontrano. Ogniqualvolta due Figli di Dio si incontrano, viene data loro un’altra opportunità di salvezza. Non lasciare nessuno senza dargli salvezza e riceverla tu stesso. Poiché io sono sempre lì con te, in memoria di te. L’obiettivo del programma di studi, indipendentemente dall’insegnante che scegli, è “conosci te stesso”. Non c’è nient’altro da cercare. Ognuno sta cercando se stesso ed il potere e la gloria che pensa di aver perduto. Ogniqualvolta sei con qualcuno, hai un’altra opportunità di trovarli. Il tuo potere e la tua gloria sono in lui perché sono tue. L’ego cerca di trovarle solo in te stesso, perché non sa dove guardare. Lo Spirito Santo ti insegna che se guardi solo te stesso non puoi trovare te stesso, perché questo non è quello che sei. Ogniqualvolta sei con un fratello, impari ciò che sei perché insegni ciò che sei. Egli risponderà con dolore o con gioia, a seconda di quale insegnante stai seguendo. Egli sarà imprigionato o liberato a seconda della tua decisione, e la stessa cosa accadrà a te. Non dimenticare mai la tua responsabilità nei suoi confronti, perché è la stessa responsabilità che hai verso te stesso. Dagli il suo posto nel Regno ed avrai il tuo.”

Cambia solo la tua mente in merito a ciò che vuoi vedere e tutto il mondo dovrà cambiaredi conseguenza (1).jpg

Se guardiamo con attenzione e nel dovuto modo, troviamo sempre negli altri un riflesso di ciò che noi siamo, sia nel senso della luce che in quello del buio. Riconoscere questo aspetto è diventare complici dell’Unità e cominciare a interpretare la vita dal punto di vista dell’unione anziché della separazione. Negli altri c’è sempre il riflessione di ciò che siamo, in ogni senso. Riconoscere ciò è riconoscere l’unità che abbraccia il singolo con il Tutto.

Sicuramente è più semplice riflettersi nella bellezza che troviamo sul nostro cammino piuttosto che nelle guerre, nella miseria e nella sofferenza, ma anche quest’ultimo aspetto ci appartiene. Se vogliamo diventare maestri e portatori di benessere, dobbiamo senza dubbio riconoscere ogni lato della nostra esistenza, diventando ricercatori seriali di tutte quelle sfumature che tendiamo facilmente a scartare o mettere da parte.

Nel nostro piccolo mondo siamo abili distruttori. Lo diventiamo quando rinunciamo ai nostri valori, ogni volta che diciamo “sì” per paura di perdere, quando ci arrocchiamo sul nostro orgoglio quando basterebbe un abbraccio per ritornare alla pace. Sono i piccoli malesseri, uno vicino all’altro, che portano a disagi sempre più grandi. E se cominciassimo a scegliere diversamente, cosa accadrebbe? Se mettessimo le piccole gioie, celebrando ogni volta che qualcosa di bello accade, scrivendolo e condividendolo con gli altri, cosa accadrebbe?

Oggi  se ti viene voglia di giudicare, fai un gioco rispondendo a queste domande:“Che tipo di fastidio percepisco? Cosa può pensare una persona per comportarsi in quel modo? In passato, magari in una forma differente, ho avuto anch’io un pensiero simile? Se sì, in quale occasione? E poi ricordati la frase che hai letto all’inizio.

Conoscere se stessi è la vera sfida se vogliamo davvero trasformare la nostra vita, e lo possiamo fare solo ed esclusivamente guardando il mondo intorno a noi con gli occhi dell’unione. Da questa prospettiva, ogni essere diventa maestro di vita, nella comprensione che ogni incontro è davvero sacro.

Lucia Merico |SpiritualCoach|Trainer|AlFemminile

http://www.spiritualcoach.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...