AMMETTIAMOLO

Non puoi cambiare ciò che non ammetti. Se non riconosci di avere un problema, non lo puoi risolvere. Se non sai che le emozioni ti mostrano la direzione in cui stai andando, crederai di non poter scegliere.  Se sei convinto che le parole siano “solo parole” senza alcun potere di condizionare la tua esistenza, sarà come mettere aria un palloncino bucato.  Possiamo andare in più direzioni ed esplorare le infinite possibilità che ogni giorno ci vengono offerte per migliorare la nostra esistenza. E per fare ciò dobbiamo allenare la nostra mente a un differente modo di pensare, più ampio e che mette al primo posto l’essere responsabili della propria esistenza.

La differenza trachi vince e chi perdesta nel fatto chechi vincenon smette maidi pensare a comepoter migliorare

La maggior parte delle persone preferisce il riconoscimento piuttosto che conoscere: vogliono disperatamente avere ragione anche se quello che fanno non funziona. Tuttavia per cambiare devono assolutamente fare qualcosa di diverso.  Al mondo in generale importa poco dei pensieri o delle parole, anche se molto belle e di grande effetto, se poi non sono seguite da azioni concrete.  Come facciamo a sapere se siamo nella direzione giusta? “Guarda sempre i risultati” diceva la mia Maestra. E’ una dura realtà e non fa nulla se ci piace oppure no o se preferiremmo vivere secondo le nostre regole personali: il mondo ha le sue regole precise e non conoscerle o evitarle equivale a non conoscere ed evitare di essere liberi.  E – attenzione – questa è la peggior prigione che tu possa immaginare: non ci sono sbarre e vieni trattenuto al suo interno solo dalla paura. Vivere nell’ottica di risultati richiede cambiamenti e rischi: ma avremo la fondamentale soddisfazione di sapere che abbiamo in mano le redini della nostra esistenza.

Oggi prendi coscienza dei risultati che hai ottenuto nella tua vita in generale o relativamente a un progetto o un obiettivo. Sei soddisfatto? Se sì, molto bene: puoi scrivere i passaggi che hai compiuto per arrivare dove ti eri prefissato. Se per contro hai anche solo una piccola insoddisfazione, domandati cosa potresti fare di più o di meno, quali azioni puoi mettere in atto e quali puoi interrompere per indirizzare la tua energia verso il tuo risultato. Sii determinato in questa fase, poiché potrebbe succedere di fare strade alternative per raggiungere la meta, ricordando sempre che è ciò che fai nel viaggio a lasciare tracce nella tua esistenza. Accorgiti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...