NON SIAMO TUTTI UGUALI!

Le diversità aprono le porteall'infinito.jpg

Non siamo tutti uguali! Penserai che sia impazzita improvvisamente. Specifico meglio: siamo uguali nella sostanza divina, certamente non nel modo di pensare, nel colore della pelle, sono differenti i luoghi in cui viviamo e i lavori che svolgiamo, il cibo che mangiamo e i mezzi di comunicazione, nel modo di parlare e scrivere, nei valori e nei pensieri.  Da questa prospettiva, non siamo tutti uguali. Ed è proprio questo la meravigliosità dell’esistenza. Scoprire le differenze, le sfumature, ha un valore inestimabile che ci aiuta a progredire e a conoscere l’esistenza in modi variegati.

Chi viaggia lo sa bene e non abbiamo bisogno di allontanarci troppo dal nostro nido per scoprire nuovi modi di cucinare, parlare, agire o impostare la vita. Uguaglianza, per me, non vuol dire pensare e fare tutti allo stesso modo bensì predisporre la mente a un’apertura tale da voler conoscere l’altro. Si parla spesso di integrazione senza prendersi il tempo di conoscere a fondo la cultura di chi stiamo cercando di integrare. E’ un po’ come trovare un cucciolo di tigre e pensare che possa crescere come un gatto, mantenendo le dimensioni e il carattere di un piccolo felino domestico. Crescendo ha bisogno di spazio e di cibo in maniera diversa da un normale gatto.

Uomo e Donna, per esempio, non sono uguali: mi pare piuttosto evidente. La vagina non è uguale al pene: no! I seni di una donna sono diversi dai pettorali di un uomo. E poi ci sono le mestruazioni di cui gli uomini non ne sanno proprio nulla nonostante una nota pubblicità li abbia scelti per ridicolizzarli rispetto a come si inserisce un assorbente interno. E anche se le donne si sono emancipate, lavorano (il doppio, il triplo rispetto a un tempo), studiano, votano, guidano l’auto, la moto, gli aerei e vanno nello spazio, non sono uguali agli uomini. Ma è proprio questo aspetto la più bella cosa che possiamo vivere in questo mondo: la differenza. Per scoprire, conoscere e integrare, abbiamo bisogno di ritrovare e riconoscere che le diversità sono la ricchezza più grande a cui possiamo attingere.

Se sei donna e vuoi migliorare un uomo, sappi che non funziona. Gli uomini non voglio essere migliorati, ma accettati.  Il nostro parere non richiesto non è visto di buon grado da un uomo perché, il più delle volte, risuona come una critica. Se l’uomo accanto a te ha un problema, che sia in una relazione di coppia o professionale, non dirgli cosa deve fare: aiutalo a trovare la soluzione. Non è come noi donne che amiamo discutere dei problemi: andiamo a destra e poi a sinistra e poi ancora a destra.

E voi cari uomini che leggete, dovete sapere che le donne sono come le onde del mare: salgono, formano dei picchi, scendono e formano delle depressioni, per poi risalire nuovamente.  Nel momento in cui l’onda è bassa, abbiamo bisogno di voi e del vostro sostegno, dell’abbraccio e della frase “Andrà tutto bene” alla quale il più delle volte non crederemo: ma voi continuate ad abbracciarci.

Per essere motivato, un uomo deve sentirsi necessario mentre le donne vogliono sentirsi amate. E potremmo scrivere una lista lunghissima di differenze tra Uomo e Donna, tante vero che ci sono libri e testi e chissà cosa ancora. Leggete, se non lo avete ancora fatto, o rileggere “Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere” di Gray: sono certa che lo troverete molto interessante.

Aprire un dialogo con la luminosa aspettativa che sia perfetto senza conoscere le differenze basilari fra i modelli di pensiero è piuttosto ingenuo e porta alla carenza di comunicazione e al successivo sabotaggio della relazione, con chiunque e in qualunque condizione. Conoscere e comprendere gli altri porta valore a noi stessi, allarga la visione mentale e apre le porte alle infinite possibilità che il mondo, in ogni istante, ci offre, a vantaggio di tutte le Donne e di tutti gli Uomini del Pianeta. Accorgiti!

 

(fotografia: https://www.tumblr.com/tagged/argentine-tango)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...