L’INFINITO INTORNO

L'INFINITOE' INTORNOA ME.jpg

Tutti abbiamo confidenza e ci siamo affezionati a un’immagine di noi stessi che abbiamo costruito prendendo a modello chi stava intorno a noi  a partire dalla nostra famiglia d’origine.  Se siamo bravi o cattivi, amati o non amati, ottusi o intelligenti, leader o seguaci e centinaia di altre informazioni è a causa delle informazioni assorbite dall’esterno che sono state mescolate insieme alle nostre convinzioni e aspirazioni personali, diventando l’immagine che proiettiamo nel mondo.

Se ci pensiamo bene, questa immagine è una costruzione traballante, ma dipendiamo da essa, anche se ci rappresenta solo in parte poiché i modelli ai quali ci siamo ispirati erano tutto ciò che avevamo a disposizione in quel momento per crescere.

Purtroppo molti di noi, anziché avanzare nella costruzione di sé stessi inserendo informazioni nuove e prendendo ispirazione dal mondo circostante, lasciano tutto come sta continuando a girare in tondo nel piccolo cerchio costruito, che diventa una zona “confortevole” e conosciuta nella quale muoversi. Credono che quello sia il solo mondo che possono visitare.

Possiamo dare un nuovo senso a noi stessi aumentano la nostra consapevolezza, che significa aprire le porte verso la volontà di incontrare e conoscere sé stessi, e così facendo scopriamo che la persona  che incontriamo è tutt’altro che fragile! E’ dotata di apertura, silenzio, calma, stabilità, curiosità, amore e ha un impulso a crescere ed espandersi.

Questo nuovo senso di noi stessi non ha bisogno di essere costruito, esiste da sempre e sempre esisterà: è una fonte di energia inesauribile e immensa. Ma per fare spazio a questa nuova immagine, dobbiamo lasciar andare un poco alla volta la vecchia immagine. Questo processo richieste pazienza e gentilezza, un incontro quotidiano con noi stessi che porta nuova linfa gioiosa nella nostra vita, verso la quale potremmo essere inizialmente diffidenti.

Oggi, ovunque tu sia, puoi sederti con calma e immaginare un cielo stellato. La luna è già tramontata e tu esci a cercare un posto tranquillo dove stenderti comodamente e guardare il cielo. Immaginati in quella posizione, e mentre il tuo sguardo vaga da una stella all’altra, puoi pensare: “L’infinito è intorno a me. Io sono proprio ora nel suo centro, dove tutto è possibile”.  Respira questa immagine e la puoi sentire mentre entra ed esce da un punto preciso del tuo corpo: lì appoggia le tue mani e continua a respirare. Non esageri quando inspiri ed espiri questo pensiero: in qualunque posto del mondo sei ora, sei al centro di un infinito che si estende in tutte le direzioni. E anche il tempo ti avvolge con i suoi istanti eterni, che puoi dilatare o restringere a tuo piacere. In qualunque istante della tua vita sei tutt’uno con l’eternità. E in confini dello spazio e del tempo si abbassano per lasciarti continuare il cammino verso una sensazione di pace, di gioia e di serenità.

Dopo aver fatto qualche respiro profondo e aver staccato le mani da un punto preciso del tuo corpo, prendi contatto con il mondo scrivendo l’esperienza. Potrai tornare istantaneamente al centro dell’universo  tutte le volte che vorrai o avrai bisogno di riallineare la tua energia, semplicemente appoggiando le mani proprio in quel punto preciso del tuo corpo. Sorridi e accorgiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...