I PRIMI PENSIERI DEL MATTINO

Hai mai notato come i primi pensieri del mattino siano i conduttori di tutta la tua intera giornata?

Avrai certamente sentito ho detto tu stessa “mi sono alzata con il piede sbagliato” che significa “Sono certa che la giornata sarà davvero difficile! Oppure anziché essere grata ed esprimere pensieri di gratitudine, abbondanza e gioia hai iniziato facendo l’elenco delle amenità terrificanti che di lì a poco andrai ad affrontare. Sono sicura che ti è capitato, almeno una volta.

  • Ricordi cosa è successo in quella giornata? Com’è iniziata?
  • Magari hai urtato la tazza della colazione facendola scorrere a cascata dal tavolo fino al pavimento.
  • Forse la sveglia non ha suonato e sei in ritardo per il tuo appuntamento e tuo figlio fa i capricci perché non vuole vestirsi.
  • O forse i pensieri compulsivi di dover affrontare una certa situazione ti bloccano davanti all’armadio senza sapere cosa indossare: Non ho proprio niente da mettermi. Sono ingrassata. Se solo avessi preparato il vestito ieri sera e via discorrendo.
  • Scendi nel parcheggio e la macchina ha una gomma a terra.
  • Il cane ti ha mangiato i documenti che dovevi presentare in riunione stamattina.

Potrei andare avanti ancora un po’ a redigere un elenco ben nutrito di tutti i possibili accadimenti: alcuni sperimentati in prima persona.

COSA MI HA INSEGNATO LA CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE?

Partiamo da un principio fondamentale: tutto ciò che penso con intensità occupa uno spazio “intenso” nell’Universo che capisce quanto sia importante per me avere quella condizione e viverne l’esperienza.

E cosa fa? Ciò che sa fare davvero bene: mi restituisce un bel pacchetto – intenso tanto quanto da me richiesto – da sperimentare. Certamente non si preoccupa di valutare se è negativo o positivo, come potremmo fare noi. Lui ritiene che la richiesta sia corretta, che il richiedente l’ha valutata con attenzione e che sia proprio ciò che lo farà felice.

Perché devi sapere che l’Universo non conosce la parola “no” e neppure i pensieri “negativi”: non conosce il significato di nessuna negazione. Perché Lui – o a chi piace può pensare che sia una Lei – alle nostre richieste –  qualunque esse siano-  risponde sempre “Sì, hai proprio ragione. Meriti esattamente ciò che hai chiesto!”.

Quindi, mettendo le caselle del puzzle al loro posto, non è Lui o Lei come più ti piace, a decidere per te. In tutta semplicità sei tu a chiedere con intensità: gli fai capire che hai fede che la tua richiesta sarà esaudita e ti aspetti ciò che hai chiesto.

Non è l’Universo ad essere crudele. Devi solo essere più attento ai tuoi pensieri, a ciò che chiedi.

COSA HO IMPARATO

  1. Che svegliarmi con un grazie anziché un “accidenti che giornata mi aspetta” è decisamente più conveniente. Prepara la mia mente a ricevere momenti di gratitudine anziché a interminabili attimi di matasse da sbrogliare.
  2. Che allenare la mia mente alla gratitudine mi aiuta non solo a ricevere esperienze per cui essere grata. Soprattutto mi sostiene nei momenti in cui non mi sono accorta e ho commesso l’errore di nutrire il mio sistema di pensiero collegato all’avere ragione anziché all’essere felice.

Quando mi accorgo che mi sto avvolgendo nella matassa della negatività, faccio così:

  • Immagino i pensieri diventare bolle di sapore
  • Quando la bolla è formata la osservo con attenzione: si colora con i toni dell’arcobaleno e comincia a girare, a muoversi finché scelgo e decido di toccarla con la punta di un dito della mano e dissolversi in un istante.
  • Ogni bolla che dissolvo è accompagnata da un momento di gratitudine.

E’ così che puoi riempire la tua mente. L’uso consapevole della tua energia è davvero conveniente.

Accorgiti!

La tua SpiritualCoach  Lucia Merico

CRAFTING a good.png

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...