CREATRICE DI FELICITA’

lucia-merico-spiritualcoach-creatrici-di-felicità.png

Voglio essere felice e’ una bella affermazione! Sicuramente, mantenendola ferma nella mente, prima o poi di manifesterà: o forse no. Dipende dalla tua volontà determinata dal tuo dialogo interiore. Ma, andiamo per gradi. Cos’è la felicità?. E’ forse qualcosa che pensi di meritare o una condizione che arriva dopo un periodo infelice? Io credo che la soluzione sia proprio in ciò che credi di te stessa e della vita. Meritare, non meritare, ricevere, non ricevere: e se la felicità fosse qualcosa che ci è dato come eredità naturale quando arriviamo in questo mondo? Ci hai mai pensato? Se fosse così, a cosa servirebbe inseguirla? Sarebbe sempre lì tranquilla ad aspettare di essere accolta e tu smetteresti di affannarti cercandola nelle cose, nelle persone, nelle situazioni.

Puoi partire da un concetto semplice: la vita e’ un dono e, se sei d’accordo con questa affermazione, sarai anche d’accordo sul fatto che non hai dovuto meritare di essere vivo: la vita ti è stata data, non l’hai dovuta guadagnare. Per questo, se la vita è un dono, ti viene donata con tutti gli accessori straordinari che essa comprende: gioia, felicità, abbondanza, ricchezza, amore, serenità, eternità, unicità. Non puoi meritare queste cose perché le hai già ottenute, non puoi costringere la vita a renderti felice perché tu già possiedi la felicità.

Lo sforzo che ogni volta metti in atto per essere felice appartiene alla parte di te che crede che tutto questo non sia possibile. Questo è il motivo per cui cerchi disperatamente di perseguire la felicità: perché credi o non sai che è una tua eredità naturale.

La felicità va accolta e riconosciuta, non inseguita.  Osho ha scritto da qualche parte che nessuno ha diritto di essere felice: puoi essere felice ma nella tua felicità non c’è nulla che assomigli a un diritto.

Se la vita è un dono, tutto ciò che appartiene ad essa è un dono che puoi attendere diventando ricettiva e trovando in ogni cosa, situazione, condizione un motivo per esserlo, senza pretendere che arrivi. Nella pretesa c’è aggressione, paura, rabbia, testardaggine: nulla che sia legato all’amore può arrivare attraverso la paura. La felicità non può essere perseguita ma puoi indurla a venirti incontro aprendogli la porta con gentilezza, accogliendola e riconoscendola in ogni tua azione.

Non avere fretta di essere felice: la fretta è uno spreco del tuo prezioso tempo. Piuttosto fatti una domanda: Cosa farebbe Dio in questa situazione? E pensa che Dio non ha fretta perché non deve andare da nessuna parte: Lui e’ già in ogni luogo! E anche tu che sei stato fatta -nella sostanza- a Sua immagine e somiglianza, mettiti tranquilla e guarda la felicità esprimersi in ogni tua scelta!

Lasciati andare al fluire della Vita

 

Imparare ad essere felici, comprendere cos’è la felicità ritrovandola in ogni sfumatura della vita, è possibile. La conoscenza profonda di te stessa, l’incontro e il confronto con altre donne aumenta notevolmente la tua consapevolezza della felicità. Per questo ogni anni in estate organizzo STREGATA DALLA LUNA. Se vuoi sapere di cosa si tratta, puoi cliccare su questo link ➡➡➡http://spiritualcoach.it/appuntamento/stregata-dalla-luna/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...