LA SOLITA STORIA: I SOGNI NEL CASSETTO FANNO LA MUFFA!

lucia-merico-spiritualcoach (9)

E siamo qui a parlare ancora una volta del sogno nel cassetto che fa la muffa. Condivido con voi un dialogo avuto qualche tempo fa con una giovane donna.

Lei «Mi piacerebbe tanto diventare un’insegnante di yoga. Mi sono informata e ho trovato la scuola per me…» Vedo la sua colonna vertebrale che si raddrizza, il mento è alto e negli occhi la luce della felicità mentre mi racconta del suo sogno. Le deve piacere davvero tanto: ne percepisco l’entusiasmo. Io: «Che bello! Ti sei già iscritta?” Lei: «Non ancora. Sai, non mi sento pronta per una cosa del genere» La regalità di un attimo prima lascia il posto a un leggero incurvare delle spalle e un sorriso tirato: la luce negli occhi è sparita improvvisamente. Comprendo il suo stato d’animo e la difficoltà di portare un sogno nel mondo: so come ci si sente ad essere circondate dalla paura di compiere quel passo fondamentale fuori dal castello di carta fatto di “non posso, non sono pronta, non ci riesco, non è il momento giusto per me …” costruito con tanta devozione e pazienza.

PENSIERI E PAROLE

I grandi fanno con quello che hanno

Mi è capitato spesso di dover mettere a tavola più gente del previsto e mai nessuno si è congedato con la pancia che brontolava dalla fame. Qualcosa da mettere in tavole si trova sempre! Mal che vada ci sono le pizzerie. Eppure, quando si tratta di trasportare la propria vita sulla linea della felicità, cominciano i tormenti e le difficoltà. Sembra che manchi sempre qualcosa che fa rimanere con l’amaro in bocca.

«Fai con quello che hai. Comincia adesso a realizzare il tuo sogno. Parti dalle fondamenta e – mattone dopo mattone – costruisci anziché distruggere» sono le parole della mia Maestra, saggia Donna. Mi ha spronata ed io, seppur con tanta paura, l’ho ascoltata. Ho dato retta alla sua voce che si allineava perfettamente con la mia voce interiore. Ed ai pensieri ho fatto seguire le azioni, piccole, costanti e quotidiane.

GUARDA SEMPRE I RISULTATI

Giudicare la vita in base ai risultati potrebbe sembrare una considerazione dura.  Vivere in termini di risultati richiede cambiamenti e rischi, ma questo ci fa comprendere che abbiamo in mano le redini della nostra vita. Occorre davvero compiere tutto il possibile, andare verso l’impossibile e scoprire di poterlo ottenere. E’ questo lo stato dell’essere nel quale dobbiamo immergerci e nel quale possiamo fare cose nuove per ottenere risultati ogni volta diversi e che eliminano la distanza tra noi e il nostro sogno. La vita non fa sconti: troppe cose vengono date per scontate.  La differenza tra vincitori e perdenti sta nel fatto che i vincitori sono disposti a fare cose che i perdenti non vogliono fare. Vivere può risultare molto impegnativo in alcuni momenti, soprattutto quando si tratta di realizzare ciò che abbiamo sempre desiderato.

La vita aiuta, se noi per primi le andiamo incontro con le mani piene di volontà e amore, pazienza e grinta, resilienza e azioni costanti, fede e fiducia: tutti sinonimi dell’Amore. Agire sulla base dell’amore che proviamo è impegnativo. Guardare in faccia la realtà è impegnativo. Ma cos’è la vita senza un briciolo di impegno nel voler realizzare ciò che desideriamo?

Ognuno di noi ha la sua personale percezione del mondo: ciò che gli altri vedono come un dovere, per noi  potrebbe essere un gesto d’amore

Sostenere qualcuno nel suo sogno, incoraggiarlo, accompagnarlo è certamente impegnativo ma di gran lunga più entusiasmante che ascoltare i “lascia perdere, non sei pronta abbastanza”. Punti di vista che fanno la differenza.

I FATTI CONTANO PIÙ DELLE  PAROLE

La vita appoggia chiaramente sui fatti, le persone con cui stai, quello che fai, le condizioni in cui vivi. E anche se potrebbe essere convenzionale affermare che “la cosa più importante è averci provato”  il mondo si accorgerà unicamente del nostro successo. Creiamo noi stesse la nostra esperienza perché ogni  essere è responsabile della propria esistenza.

  • Se abbiamo un lavoro che oramai ci sta stretto, la responsabilità è nostra
  • Non abbiamo fiducia negli altri? È sempre nostra la responsabilità di generare qualcosa di differente
  • Se non riusciamo ad avere relazioni soddisfacenti, ancora una volta la responsabilità è il nostro bene più prezioso
  • Se le finanze non sono ciò che ci aspettiamo … vedi sopra

PER TE, AL FEMMINILE DECLINABILE AL MASCHILE

Amica mia che hai un sogno nel cassetto, sii realista e prendi in mano la tua vita cominciando col guardare con occhi disincantati la situazione, chiamando le cose con il loro nome e  non per come vorresti che fossero. Riempi le tue mani di azioni e ti sorprenderai camminare un passo dopo l’altro verso il tuo sogno. Se poi vorrai avere una serie di strumenti da usare come sostegno in questo cammino portandoti sempre più vicina a ciò che vuoi essere, ho ciò che fa per te. Scopri di cosa si tratta cliccando su questo link http://bit.ly/2Esby8E: sarò lieta di mettere a tua disposizione la mia conoscenza.

Se non cambi nulla, nulla cambia

A proposito: la donna della storia è diventata Insegnante di Yoga, ha preso una specializzazione per Yoga al Femminile e tra poco si diploma per insegnare Yoga ai bambini, ed è davvero brava! Ho avuto il privilegio di seguire i suoi passi verso il suo sogno. Namastè.