L’OTTIMISMO E’ IL PROFUMO DELLA VITA

luciamerico-spiritualcoach-ottimismo.png

Quali sono le virtù che ci accompagnano nel nostro successo? Certamente l’avere una mentalità aperta, praticare l’ottimismo, la sincerità con sé stessi e una buona esperienza del concetto di responsabilità intesa come l’essere autori della propria esistenza. Naturalmente ogni virtù elencata possiede anche i suoi vizi che vengono rivendicati e manifestati in certe occasioni, e sono certa che sai bene di costa sto parlando. Ma oggi voglio concentrarmi insieme a te sull’ottimismo, mettendo in evidenza le caratteristiche necessarie per la sua manifestazione.

Il vero ottimismo, secondo me, è sinonimo di «fede assoluta» nelle possibilità umane, una ferma fiducia nella nostra capacità di vincere qualsiasi difficoltà e coraggio di lottare per migliorare continuamente noi stessi e –di conseguenza- il mondo intorno a noi

Nella tradizione buddista viene insegnato che «è l’Io a trasformare la realtà e a creare nuovo valore.» Insegna anche il principio di trasformare il «veleno in medicina» che significa elevare la propria condizione vitale illusoria fatta di sofferenza, in qualcosa di positivo per una ulteriore crescita e sviluppo personale e spirituale. Se cominciamo a credere fermamente in questo principio, ci concediamo la possibilità di vivere la nostra vita nel modo più completo.

Il processo alchemico della trasformazione si basa su una premessa di cruciale importanza: il «libero arbitrio». Possiamo pensare solo al nostro benessere per divenire esempi utili da modellare, ma non possiamo mai diventare gli autori del benessere di altre persone, neppure quelle che amiamo di più. Ignorare questa premessa ci rende fragili nei confronti della vita, altera il nostro ottimismo e ci catapulta nel baratro del senso di colpa.

Non è sano pensare di essere i benefattori della vita altrui, perché se funziona avremo un attimo di celebrità, se non funziona saremo circondati dal senso di colpa. Questa condizione dà uno schiaffo e umilia il nostro valore che invece dovrebbe essere gentilmente curato e messo in evidenza partendo proprio dalla conoscenza di sé e dal miglioramento della propria vita personale.

Lo scopo che adottiamo quando vogliamo occuparci della vita altrui è quello di sentirci utili in qualche maniera, più bravi, più accettati e anche più amati: questo atteggiamento non garantisce mai un amore costante ma il suo esatto contrario.  C’è una frase di Epitteto alla quale possiamo ricorrere ogni volta che cadiamo nella tentazione di “salvare” qualcuno e ci porta dritti nel regno del positivo:

Ciò che turba gli uomini non sono le cose, ma le opinioni che essi hanno delle cose

Cambiare la visione delle cose è il primo passo nel rivoluzionare e trasformare il proprio sistema di pensiero, e di conseguenza l’ambiente in cui viviamo. Non possiamo modificare sempre e nell’immediato le circostanze, né possiamo cambiare i fatti brutali, ma possiamo «sempre» e nell’immediato modificare la visione che ne abbiamo: può fare davvero una grande differenza.

 

Il 7 e 8 Luglio 2018 si terrà Nascita e Rinascita al Femminile , due giorni intensi e piacevoli dove riscrivere la propria vita partendo dalla conoscenza profonda di sé stesse per aumentare il proprio valore.  L’esperienza prevede una partecipazione massima di 10 persone. Se vorrai essere una delle protagoniste di questa Speciale Edizione, clicca su questo link per avere tutte le informazioni

⤵⤵⤵

http://bit.ly/2HhOs68

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...