L’ENERGIA PER CAMBIARE

Il mio corpo ieri ha detto stop! Ha ragione lui: di messaggi ne ha mandati a sufficienza  abbassando gradualmente la mia energia, ed io non li ho ascoltati, presuntuosa che sono! Ho saputo trarne il massimo vantaggio e lo riassumo con le parole del Dr. Chopra:

La differenza tra energia salutare ed energia insana si può riassumere in questo modo:

  • L’energia che porta salute è fluida, flessibile, dinamica, equilibrata, dolce e associata a sensazioni positive
  • L’energia che porta disturbo è bloccata, congelata, rigida, fredda, dura, squilibrata e associata a emozioni negative.

Possiamo portare la guarigione in ogni aspetto della nostra vita trasformando l’energia insana in energia salutare. Le persone che non riescono a trovare un modo per cambiare si trovano intrappolate in una delle modalità appena descritte. I duri, gelidi sguardi dell’odio che una moglie lancia in un matrimonio infelice esprimono un certo tipo di energia, mentre gli sguardi dolci e amorevoli all’interno di un matrimonio felice ne esprimono un altro. La differenza tra fisico e non fisico no ha più importanza. I grassi morbidi che scorrono in modo salutare nel vostro sangue possono diventare depositi rigidi nelle arterie, diventando non salutari. Nella società, lo scambio amorevole e fluido tra persone tolleranti può trasformarsi nei rigidi sentimenti del pregiudizio e dell’animosità.

Ci sono chiari indizi che l’energia è più potente della materia. Ad esempio, gli studi sulla longevità indagano perché alcune persone arrivano in salute a un’età avanzata. Il segreto non è nei geni buoni, nell’alimentazione, nel fatto che non fumano e nemmeno nell’attività fisica, per quanto siano tutte cose salutari. Il collegamento principale tra il raggiungere i novanta o cento anni di età in buona forma è la capacità di recupero emozionale (resilienza), la capacità di riprendersi dai colpi della vita. Ciò corrisponde perfettamente a una qualità dell’energia salutare: la flessibilità. (Deepak Chopra)

Come utilizziamo la nostra energia, fa la differenza tra una vita vissuta pienamente e una vita sprecata. Essere efficienti energeticamente significa considerare l’energia in maniera globale perché quando corpo e anima sono allineati, ogni aspetto della vita è coinvolto.

Per avere un’idea migliore su che cosa significa l’efficienza energetica, vi suggerisco il seguente test che il Dr. Chopra propone nel suo libro “Reinventare il corpo – Risvegliare l’anima”. Assomiglia a quelli delle riviste … con i punteggi … che si fanno sotto l’ombrellone d’estate  🙂

Assegnate a ogni voce un punteggio da 1 a 3, secondo quanto è più adatto a descrivervi:

  • 3. E’ vero per me quasi sempre
  • 2. E’ vero per me solo alcune volte
  • 1. E’ vero per me pochissime volte

Esco sempre dal lavoro in orario, al massimo mi fermo un po’ più a lungo una volta a settimana  ____

Vado a dormire e mi alzo sempre alla stessa ora   ____

Tengo in ordine la mia scrivania e non accumulo arretrati ____

Non rimando le cose: il modo migliore è affrontare subito la situazione ____

Non alimento a lungo la negatività: avete conti in sospeso o alimentare la vendetta non è nel mio stile ____

I miei cassetti sono perfettamente in ordine e trovo subito quello che cerco ____

Nel mio frigorifero non ci sono avanzi ____

Conosco il mio stato emozionale riguardo alle persone importanti della mia vita. Siamo reciprocamente chiari e aperti ____

Conosco le mie debolezze e mi impegno per superarle. Domani sono più forte di ieri  ____

Faccio un uso saggio del denaro. Non accumulo e non spendo avventatamente, non sono preoccupato per il mio conto in banca ____

Le mie entrate sono sufficienti per il presente e per il futuro.    Pianifico bene le mie finanze ____

Curo il mio giardino in tutte le stagioni (terrazzo, balcone, piante d’appartamento) ____

La mia casa è sempre in ordine. Non accumulo sporco o cose da lavare ____

Quando vado a fare la spesa, compro tutto quello che mi serve. Molto raramente torno indietro perché ho dimenticato qualcosa ____

So che cosa fanno i membri della mia famiglia e come si volge la loro vita ____

Programmo il mio tempo in modo efficiente e i miei impegni sono ben bilanciati ____

C’è equilibrio tra la mia vita lavorativa e la mia vita privata. Riesco a fare quello che mi diverte e che mi piace ____

PUNTEGGIO TOTALE ____

Valutazione del punteggio:

da 43 a 51vivete in modo efficiente e avete buone probabilità di sentirvi contenti e a vostro agio. Non ci sono squilibri notevoli nell’uso del vostro tempo e della vostra energia. Date la giusta attenzione a ogni aspetto della vita. 

da 36 a 42avete un sufficiente controllo sulla vostra vita, che scorre abbastanza bene. Ci sono alcune piccole aree di cui non vi prendete cura e a volte vi sentite sopraffatti dalle cose che aspettano di essere messe a posto. Potreste usare il vostro tempo ed energia in maniera più efficiente: occuparvi di questi aspetti aumenterà il vostro senso di agio e soddisfazione.

da 26 a 35La vostra vita non è efficiente. Vi sembra di essere nell’acqua alta, più che vicini al traguardo.  Troppe cose sfuggono al vostro controllo e la capacità di affrontare le sfide quotidiane è appena sufficiente. Per migliorare la situazione dovete imparare a disciplinarvi cambiando le vostre abitudini. Guardate con realismo alle vostre inefficienze, perché trascuratezza e disorganizzazione procrastinare e rifiutare di affrontare i problemi, impulsività e svogliatezza prosciugano la nostra energia.

da 17 a 25difficilmente potrete dire che la vita è nelle vostre mani. Per voi la vita è una continua lotta quotidiana solo per tenere le cose assieme e la maggior parte delle volte sentite di aver perso la gara. Probabilmente nella vostra vita ci sono diverse cose da sistemare. 

se-si-vuole-trovare-i-segreti-delluniverso-bisogna-pensare-in-termini-di-energia-frequenza-e-vibrazioni

Essere padroni della propria energia, significa verificare ogni giorno come scorre la nostra vita. Siamo soddisfatti, felici? Come reagiamo di fronte alle difficoltà? Quali sono i nostri punti di forza? Chiediamo aiuto a chi è competente o facciamo tutto da soli?

“Non è mai finita” disse molto tempo fa un amico. E meno male, penso io, perché se fosse finita non sarei qui a scrivere, felice di farlo. Accorgiamoci!

 

TEMPO ED ENERGIA

IMG_7887

Il tempo è certamente la nostra moneta più preziosa. Il numero di ore in una giornata sono fisse e possiamo impiegarle come meglio crediamo. Allo stesso modo la quantità e qualità dell’energia non è illimitata, e l’energia è la nostra risorsa più preziosa. Se non abbiamo energia vitale gestita in modo consapevole per vivere la nostra vita, anche il tempo viene compromesso. Crediamo di non averne abbastanza e lo vediamo scivolare via inesorabilmente.

Questo accade ogni volta che riversiamo la colpa sugli altri o sulle circostanze esterne: la nostra energia viene compromessa, iniziando un calo veloce. Ti è mai capitato di sentirti molto stanco dopo una discussione? Oppure non aver voglia di alzarti la mattina perché pensi che ciò che andrai a fare non ti piace? Tutte le volte che sei inconsapevole di ciò che sta accadendo intorno a te, tutte le volte che ti abbandoni al lamento, tutte le volte che punti il dito contro gli altri, la tua energia fa un tuffo verso il basso.

Più ti assumi la responsabilità della tua energia e di come la porti nel mondo, più il tuo potere personale aumenta, divieni produttivo, attivo, ricco di idee. Insomma: ricco di energia!
Quando senti che la tua energia è in calo, prenditi del tempo per fare qualcosa che ti piace. Potresti pensare: “Con tutti gli impegni che ho come faccio?”. E’ solo una questione di organizzazione e priorità. Nessuno è indispensabile: il tuo mondo può fare a meno di te per un’oretta o forse due o anche un giorno intero.

Quando torni, rigenerato e più consapevole, potresti trovarlo molto meglio di quando lo hai lasciato.
Accorgiti!

IN QUALE DIREZIONE

IMG_5450

La vita non è lineare. Se così fosse, saremmo tutti morti!

La vita è un insieme di alti e bassi che si alternano a seconda della necessità del momento. Qual è la convinzione che occupa ora la tua mente?
Se fosse riferita alla gioia e alla felicità, ecco che senti l’energia salire e scorrere come un fiume in piena. La mente diviene ricca di idee ed hai la percezione di amare il mondo intero. Vuoi che questa condizione duri per sempre, e la trattieni forte forte dentro di te. Ma, in un certo momento, la situazione ti sfugge di mano e inizi a pensare che, forse, questa condizione non durerà per sempre. Forse non meriti di essere felice quando il mondo intorno a te è tormentato dalla sofferenza. E così l’energia comincia a calare. Il fiume che prima scorreva in abbondanza, comincia a scendere sotto il livello normale arrivando, a volte, quasi a prosciugarsi.

Chi ha permesso tutto questo? Chi ha scelto e deciso che il fiume in piena diventasse un piccolo rigagnolo?
Chi sta pensando nella tua mente? Chi sceglie e decide se avere un fiume in piena abbondanza o prosciugato? Se credi ci sia qualcun altro che pensa per te, sei proprio nei guai!

Stai pensando che, forse, a volte è proprio così: hai coscienza di essere causativo per la tua vita. Mentre altre volte sono gli altri a entrare senza che tu gli abbia dato il permesso. Se così fosse, significa che a volte sei padrone della tua vita, mentre altre volte non lo sei, e questa non è certamente libertà.
Libertà significa avere la cosciente consapevolezza di essere l’unico artefice della tua esistenza, in qualunque direzione. Significa che sei tu, e solo tu, a scegliere se avere il fiume in piena abbondanza o in secca totale. Nessuno può scegliere per te, così come tu non puoi scegliere per nessuno. E’ una Legge Universale che si chiama Libero Arbitrio che funziona indipendentemente dal tuo credo.

Queste parole le sto scrivendo nella piena coscienza che sono dirette principalmente a me. Ho bisogno, oggi, di scriverle condividendole con te che leggi. E per questo ti ringrazio. Perché è nella condivisione che trovo la ricchezza della conoscenza.