CHE SENSO DAI ALLA VITA?

IMG_9029

Ci vuole coraggio per vivere un sogno, entrare dentro di esso e agire. Sei disposto a mettere in gioco rischiando il tuo benessere, la routine, ciò che credi essere la tua sicurezza e le relazioni per seguire qualcosa che altri considerano solo un miraggio? Sei disposto a rimanere fedele a una visione più ampia prendendo decisioni con coraggio e forza?
Perseguire il tuo sogno ha un prezzo, così come evitarlo: c’è sempre un prezzo da pagare. Nel primo caso include la felicità, nel secondo la esclude. Se metti sul piatto della bilancia entrambe le possibilità, potrai vederle a pari merito: scegliere di rinunciare significa pagare un prezzo molto alto in termini di felicità, così come intraprendere la strada verso il sogno.
Chi segue i propri sogni ha una responsabilità maggiore: quella di gestire la libertà personale. E questo richiede di alzare l’asticella della consapevolezza. E’ faticoso, a volte estenuante a tal punto da aver voglia di mollare. Ma chi è consapevole sa che è proprio quello il momento di insistere ancor di più, di abbassare la leva per decollare. Accorgiti!

PROFESSIONE SPIRITUALCOACH

IMG_6476

Capitolo 2
L’INIZIO

«Non arrenderti mai, perché quando pensi che sia tutto finito è il momento in cui tutto ha inizio» (Jim Morrison)

Hai mai provato la sensazione di avere uno scopo molto più grande e importante in questa vita rispetto a ciò che sei o a quello che fai?
Da che ho memoria mi sono sempre percepita estranea a molte situazioni, come ad esempio nella mia famiglia: a volte avevo la sensazione di essere stata adottata! Ora rido pensando a come mi sentivo quando ero bambina ascoltando i discorsi degli adulti di casa: così intrecciati, nascosti. C’era sempre qualcosa di cui non parlare, un sentimento da tenere nascosto, un problema da risolvere, un’emozione da mascherare. L’unico momento in cui un sentimento veniva espresso senza riserve era quando mia madre piangeva perché si sentiva vittima delle situazioni. Provavo fastidio nel vederla così sottomessa e vittima, senza la benché minima voglia di reagire: ho condannato spesso il suo atteggiamento. Più in là, con il passare degli anni, ho compreso quanto di lei avevo assorbito.

Questo è l’inizio del libro che ho scritto e che ho intitolato PROFESSIONE SPIRITUALCOACH Gesù è più felice quando viaggia in Porsche.
Se hai piacere di leggerlo, ne sarò felice e ti basta andare su http://www.spiritualcoach.it e scaricarlo in modalità omaggio.

A presto.
Lucia