METTERE IN COMUNE

IMG_9657

Comunicare non è solo diffondere notizie, bensì trasmettere una parte di noi agli altri, è mettere in comune, creando la realtà intorno a noi. Nelle parole dette c’è tutto ciò che sei: i valori, le credenze, le abilità e, rivolgendole agli altri, hai modo di capire in che direzione stai andando. Comunicare prevede apertura mentale, disponibilità e rispetto ed è così che le semplici parole dette o ascoltate assumono valore e importanza. Nel dialogo c’è un tempo per parlare e un tempo per ascoltare: è così che entriamo in contatto con gli altri in maniera intima e profonda.

Comunichiamo con le parole, con i gesti, con gli sguardi che spesso cerchiamo di controllare per non tradire ciò che vogliamo mantenere chiuso dentro di noi, rivelando così una verità che scioccamente  nascondiamo o che spesso non conosciamo affatto. Troviamo giustificazioni elaborate, ce la raccontiamo restando così inconsapevoli di ciò che accade intorno a noi e lasciandoci trascinare dagli eventi. Quanto sarebbe bello essere sinceri con se stessi e comunicarlo agli altri, facendo cadere le maschere che affannosamente cerchiamo di mantenere vive nella nostra vita?

Impariamo a dialogare con noi stessi e a osservare il monologo interiore fatto di giudizi e pregiudizi. Impariamo ad ascoltarci e a rendere sensibile il nostro cuore, il nostro sentire.

Diamo rispetto a noi stessi nelle parole che usiamo, imparandone il significato e l’impatto che hanno nella nostra vita. Ascoltiamoci e restiamo in ascolto: così la comunicazione diventa un momento prezioso per innalzare l’energia vitale ed indirizzarla verso la meta, qualunque essa sia

 

“Non più esiliato nella solitudine di una cella interiore,

 il cuore può ritornare a vivere tutto ciò per cui è nato”

        (Gli spiriti degli alberi guaritori)

 

Annunci

L’UNIVERSO BISBIGLIA

L’Universo bisbiglia in continuazione, manda messaggi e ogni tipo di informazione. Ascolta le nuvole, il cielo, gli uccelli, gli alberi … e anche il suono delle campane dopo aver formulato una risposta, o una musica, o un clacson che richiama la tua attenzione. Infiniti messaggi arrivano tutti intorno a te, pronti a comunicare. E tu, sei pronto ad ascoltarli?

img_9539

Quando incontri qualcuno non parlare immediatamente: prenditi il tempo per ascoltare cos’ha da dirti. Sii attento ai messaggi dietro alle parole. Guarda la persona negli occhi e vai oltre il suo aspetto, la personalità e raggiungi la sua anima. Cosa sta cercando di dire alla tua? Il vostro incontro reca profondamente un messaggio, ed è per questo che è presente nella tua vita proprio adesso. Accorgiti!

OGGI E’ GIA’ DOMANI

E’ oggi che crei il tuo domani. Il tuo futuro si sta plasmando proprio adesso. Se la persona che desideri essere in futuro è amorevole, ricca, forte, sana, svolge una professione che ama ed ha relazioni appaganti, agisci come se la incarnassi ora. Tieni le spalle dritte, il mento alto e cammina con fierezza mantenendo un bel portamento sicuro e deciso. Diventi come ti senti: è una verità semplice e molto potente.

Il futuro che desideri va pensato, scritto e interpretato.  Necessita di tempo dedicato. Mettilo nero su bianco come se tutto fosse già accaduto un anno fa: “Lo scorso anno è stato magnifico! Ho scritto il mio libro e ho trovato un ottimo editore. Mi sono occupato/a della mia salute facendo movimento e mangiando sano. La mia professione è decollata ed ho una relazione appagante con un partner che mi ama e mi sostiene e che amo e sostengo. Sono fiero/a di me.”  Poi svolgi lo stesso esercizio raccontando il futuro come se fosse accaduto tre, cinque, dieci, vent’anni fa.

IMG_0173

I pensieri e le emozioni attuali hanno un rapporto diretto con i mattoncini che crei per il tuo futuro. Più hai fiducia in te nel presente, più il tuo futuro sarà ricco e pieno. Più hai timore nel presente, più il futuro ti spaventerà.

Proprio ora stai creando il tuo futuro, quindi ora in questo stesso istante puoi  creare il futuro che desideri. Inverti il motto “Se non vedo non credo” e trasformalo in “Lo vedo quando credo”. Anche se può sembrare strano o insolito dal punto di vista della logica, inizia proprio ora a credere che puoi e vuoi avere un futuro meraviglioso, e i fatti lo confermeranno. Accorgiti!

INTEGRARE E PROCEDERE

Sei disposto a integrare speranze e delusioni nel tuo pacchetto di vita,  ad aprirti alle circostanze così come ti vengono presentate, accettandole tutte come insegnamenti che valorizzano la conoscenza di te stesso?

L’essere spirituale implica l’accettare qualunque cosa buona o cattiva, buio o luce come parte del tutto, sapendo che ne puoi fare l’uso che credi: affossare la tua vita gettandola nel lamento o innalzarla verso la comprensione.

La spiritualità non prevede sacrifici di alcun genere. Semmai  una forte determinazione a voler conoscere e diventare gli unici maestri di se stessi.  Questo approccio, realistico a parer mio, attrae chiunque cerchi vere risposte e non semplici ispirazioni in un mondo che offre migliaia di attraenti cammini ed esperienze spirituali.

in-ogni-storiace-sempre-un-lieto-finese-sai-in-qualedirezione-guardare

Il cammino spirituale, una volta intrapreso, non è nulla di speciale. Si tratta di vedere la vita esattamente come ti viene mostrata, senza le molte strutture mentali alle quali hai fatto riferimento: convinzioni, teorie, fantasie di salvezza.

Ciò che vedi è ciò che sei. Se ti piace, rinforzalo. Se non ti piace, cambialo. E questo è solo l’inizio. Nel mezzo c’è tutto ciò che ti porta a conoscere, comprendere e capire quanto sei meravigliosamente straordinario. In due parole: accorgiti e agisci.