E SE FOSSI APPENA NATO?

image

Immagina, da dove sei mentre stai leggendo, di essere un bambino appena nato che non conosce ancora il significato del vivere nel mondo, pronto a fare esperienza della vita. Immagina di avere un foglio bianco immacolato e una penna.  Immagina di sapere che tutto ciò che scrivi sul tuo foglio bianco e che desideri con determinazione, sarà l’esperienza che vivrai.

. Quali parole usi per descrivere ciò che vuoi?

. Di quali persone ti circondi per ottenere ciò che vuoi?

. Quali parole usi per descrivere la tua felicità nell’aver raggiunto ciò che meriti?

. Con chi sei pronto a condividere ciò che hai ottenuto?

La capacità di immaginare, per molti adulti, è un’attitudine da recuperare. E’ rimasta nel bambino che sognava di sconfiggere pirati e draghi, di volare sulla luna, di indossare corone da principessa e regina. L’adulto di oggi, spesso, non immagina più. Ha chiuso il sogno in una scatola e si lamenta perché crede che gli sia stato portato via da qualcuno. Oppure lo ricorda, sa dove lo ha messo: ogni tanto apre la scatola e lo guarda. O, ancora, ha delegato la propria felicità a qualcun altro e sta aspettando: ma cosa aspetti? Forse crede di non poter realizzare il sogno, perché sognare è da bambini. “Ora sono adulto e responsabile e razionale e concreto.”  E infelice, aggiungo. Questo è ciò che scegli di essere e di cui fai esperienza se lasci che sia qualcun altro a gestire il tuo sogno.

Accorgiti!

PICCOLI SEMI CRESCONO

IMG_9721

Quando compi la scelta una parte di te sa già dove ti porterà. E’ come prendere un piccolo seme, piantarlo nel terreno fertile della tua mente, nutrirlo e accudirlo facendolo crescere fino al momento in cui lo coglierai. La varietà di semi tra i quali poter scegliere è infinita. Ma tu sceglierai proprio quello che ti porterà a fare esperienza proprio nel mondo che desideri fortemente esplorare. A volte è un mondo di piacere, altre volte di paura. In entrambe i casi, ricordati sempre chi ha scelto il seme, chi lo ha piantato e curato facendolo crescere. Solo così potrai scegliere nuovamente. Accorgiti!

PERENNEMENTE IN GIOSTRA

IMG_9029

Essere impegnati, indaffarati, perennemente in giostra, mai fermi perché il treno del successo passa una volta sola nella vita, e poi chi si ferma è perduto e se l’occasione non la prendi al volo, se la piglia qualcun altro. La sensazione è che per andare avanti o semplicemente mantenere alta l’asticella del successo ci si debba buttare a capofitto in mille attività.
Ho sperimentato in passato tutto questo e ricordo che, per avere momenti di calma, mi ammalavo portando a galla il senso di colpa per essermi fermata. Non conoscevo l’efficacia della “gestione del tempo” e, soprattutto, non conoscevo ancora la meraviglia della gestione di “me stessa” e del mio tempo personale. Nonostante la cantilena “sono stanca”, non mi fermavo a riflettere su come fare per cambiare la situazione. Fino al momento in cui mi hanno insegnato a fare un elenco dei “sì assoluti”, ovvero una graduatoria degli aspetti che reputavo più importanti nella vita. Ricordo che il primo fu “stare sdraiata sul divano a guardare il soffitto almeno 1 ora la settimana”.
Tu puoi preparare il tuo elenco personale di sì assoluti, e puoi farlo proprio dopo aver letto questo post: stare con i tuoi figli, con tuo marito o tua moglie, andare in palestra, leggere, vedere gli amici, andare al cinema o (la più difficile delle attività) stare sul divano a guardare il soffitto.

Sì, forse dovrai riorganizzare la tua vita. Sì, forse la tua casa non sarà perfettamente in ordine. Ma certamente, guardandoti allo specchio, vedrai i tuoi occhi brillare: te lo posso assicurare. Accorgiti!

KEEP CALM

10561668_989108354454295_7085438555922709704_n

La tua vita ha ritmi serrati da non avere alcun contatto con quello che stai realmente facendo? Sei sopraffatto dalle abitudini? La parola magica è “rallenta”. Quando interrompi la corsa all’abitudine, entri in contatto più facilmente con ciò che è la tua vera essenza. Ti accorgi che potresti delegare alcune attività, altre le potresti svolgere in maniera più efficace. Oggi, se ti va, dedica quindici minuti al rallentamento. Scegli una delle attività e svolgila con calma e riflessione. Potresti mangiare adagio assaporando il cibo durante la tua pausa pranzo. Oppure scegliere di rientrare prima dalla tua attività lavorativa e fermarti a mangiare un gelato seduto sulla panchina di un parco. Al centro del turbinio in cui scegli di essere ogni giorno, c’è un luogo tranquillo nel quale puoi andare ogni volta che vuoi. Chissà cosa potresti scoprire. Accorgiti!

GUARDARE O VEDERE

IMG_8779

Esiste un unico mondo che puoi scegliere di “guardare” o “vedere”. Esiste un unico modo per essere felice: considerazione ogni accadimento come esperienza e viverlo per migliorare, crescere, diffondere, condividere, conoscere. La vita vissuta da questo punto di vista unisce realtà differenti, mondi divisi e separati e mondi nella normalità e fuori dalla normalità. Accorgiti.

E’ VERO?

IMG_8352

Hai sempre la certezza inconfutabile che la tua affermazione corrisponde a verità? Sei sicuro di essere troppo giovane, vecchio, alto, basso, ricco, povero, capace, incapace etc… etc… per fare ciò che ami? Se sei davvero onesto da indagare a fondo, nessuno schema di scuse è in grado di reggere a queste due domande:
“E’ vero?”
“Ho la certezza al 100% che sia vero?”
Personalmente pensavo di essere troppo vecchia per prendere il brevetto di volo. In realtà ho scoperto che persone più anziane di me volano felici. Quando ho guardato senza filtri, le scuse dietro alle quali mi nascondevo sono crollate. Ciò che affermi con certezza trova, prima o poi, il modo per sorprenderti. E’ più facile trovare scuse e lasciare che guidino la tua esistenza piuttosto che recuperare volontà e determinazione.
Pensa questo: “Quando hai veramente e sinceramente desiderato qualcosa, cos’è accaduto? Le difficoltà hanno impedito al tuo obiettivo di manifestarsi?”
Buona riflessione e accorgiti