GUARDA IL MONDO DA DOVE VUOI TU

IMG_6938

L’idea contemporanea legata allo sviluppo personale si concentra generalmente sul migliorare se stessi nell’avere successo nella carriera, nell’aumentare il reddito e nelle relazioni con gli altri, dimenticando che una trasformazione autentica avviene quasi esclusivamente grazie a importanti convinzioni spirituali. Coloro che sperimentano un cambio di mente rivelatore entrando in contatto con la loro parte più profonda, risvegliano energie in grado di essere indirizzate consapevolmente nelle aree della propria esistenza, creando così la possibilità di una vita più ricca di significato, in ogni senso.

Carl Gustav Jung scrisse che “… quando una persona viene al mondo rappresenta una domanda a cui la sua vita deve fornire una risposta“. La maggior parte delle persone, invece, non considera quasi mai la propria vita in questi termini. L’esperienza spirituale porta alla consapevolezza che, in quanto esseri creati, dobbiamo essere stati creati per uno scopo. Scoprire quale sia porta ad aprire nuovi varchi di realtà che possiamo utilizzare per vivere la vita al meglio, in ogni sua area, in ogni sua forma.

La parola chiave, quindi, è consapevolezza che significa per me prendere coscienza di ciò che sto facendo, comprenderne il significato più profondo, guidando la mia vita verso nuovi obiettivi e non lasciandomi guidare dal destino o dal fato.

La parte divina ha bisogno dell’azione umana per portare a compimento il potenziale del mondo. Credere in te stesso va benissimo. Credere in te stesso come essere Divino in grado di collaborare con Dio è straordinario.

Appoggia una mano sul cuore e una appena sotto il tuo ombelico, prendi coscienza del suo battito, del ritmo che scandisce il tempo, ascolta il tuo respiro e, se vuoi, chiudi gli occhi.
Entra dentro di te, diventa battito e respiro immaginando un filo di luce che dalla Terra ti unisce al Cielo.
Espandi la tua coscienza oltre ciò che conosci arrivando nel luogo più bello che puoi immaginare.
E quando sei lì poni una domanda all’Immensità del Tutto – che io chiamo Dio e tu puoi chiamare come più ti piace – e diventa spettatore della risposta.
Quando è giunta, ringrazia e torna a prendere contatto con te stesso attraverso un profondo respiro.

Ciò che ti è stato rivelato ti appartiene e puoi applicarlo nella tua realtà migliorando, in questo modo, la tua giornata.

Questa semplice tecnica di LoveHealing© può davvero portare un po’ più di benessere alla tua già meravigliosa vita e, se non fosse poi così meravigliosa, bene: un motivo in più per sperimentarla.

Buon Lavoro e Buon Divertimento!

Se vuoi saperne di più su LoveHealing© Tecniche Pratiche di Autoguarigione, puoi consultare il sito http://www.spiritualcoach.it

Annunci