ENJOY THE SHOW

105886.384117

C’è una certezza, che si creda oppure no: qualunque cosa esiste nella mente sottoforma di convinzione, troverà il modo di esprimersi nella vita reale. La mente reagisce sempre a ciò con cui la si alimenta, che sia reale o falso. Puoi ascoltare il ciarlatano che è in te oppure il saggio. Pensare positivo funziona e anche pensare negativo funziona: a te la scelta.
Oggi scelgo per me di semplificare la mia vita e renderla più efficace sintonizzandomi con il naturale fluire dell’universo. E così sia.

Annunci

CHI HA PAURA DEL LUPO CATTIVO?

IMG_7608

Tu sei uno dei Signori della Terra, con potenzialità illimitate. Dentro di te c’è un potere che, opportunamente colto e guidato, ti può sollevare dalla mediocrità e collocarti fra gli Eletti della Terra … i legislatori, gli scrittori, gli ingegneri, i grandi industriali … le persone d’azione e i pensatori.
Sta a te imparare ad usare questo potere che ti appartiene … questa Mente che può fare ogni cosa.
Non è il caso di essere schiavi della malasorte o delle circostanze per tutta la vita. C’è un modo di ottenere le cose che desideri … un modo del tutto in armonia con le aspirazioni più elevate della razza umana. (Il segreto eterno – 1926 – Robert Collier)

Quando abbiamo un singolo scopo che ci da la carica, abbiamo anche il coraggio di agire in base alle nostre idee e di realizzarle. La parte cosciente della mente è solo una piccolissima parte rispetto al subconscio. Le persone che hanno successo – inteso come consapevolezza di essere gli unici responsabili dei propri accadimenti – hanno un buon rapporto tra conscio e inconscio, e guidano la loro mente in modo tale da correggere gli errori durante il cammino: così facendo raggiungono i loro obiettivi, risolvono i loro problemi. Jung sostiene che l’inconscio non contiene solo tutte le conoscenze che una persona acquisisce nell’arco della vita, ma anche le conoscenze di ogni singolo individuo venuto al mondo.
E’ forse questo aspetto che può generare paura? E’ forse l’enorme responsabilità che deriva dal comprendere consapevolmente che ognuno di noi ha questo potere, che spaventa l’essere umano e lo ritrae verso il lamento inconsapevole? Fare luce nella propria mente è un atto da compiere con cura, lentamente e con un’attenzione altissima. Uscire dalla mediocrità del propri pensieri richiede pazienza e determinazione da usare ogni giorno, ogni minuto, ogni secondo della propria esistenza, fino alla fine della vita. Forse, a volte, è più facile aver paura del lupo cattivo. Scoprire che non esistono lupi cattivi è la vera sfida della vita.
Accorgiti!

C’E’ UN TEMPO E UN COLORE PER OGNI COSA

IMG_7416

C’è un modo per rinnovare costantemente la nostra energia: essere in costante connessione con Dio, o Infinito, o Fonte, o Energia o come tu lo vuoi chiamare, questo è irrilevante. Lavorare credendo di essere soli a farlo è un enorme spreco di energia vitale. Sviluppare, invece, la fiducia in Colui Che può sostenere la nostra esistenza è un lavoro necessario: a volte complicato, ma necessario.

Per esempio, possiamo imparare a pregare. La preghiera è diversa da quello che, forse, tu hai immaginato fino ad oggi. Si tratta di uno spazio in cui dire qualsiasi cosa hai in mente, in qualsiasi lingua desideri. Anziché chiedere qualcosa in un momento specifico che, generalmente, si riduce a un momento di difficoltà, ringrazia in anticipo per ciò che vuoi ottenere, affidalo alle mani amorevoli di Dio e visualizza l’esito positivo, percependo la sensazione di come ci si sente ad aver realizzato ciò che hai chiesto, e poi compi un’azione -anche piccola- che possa convalidare la tua richiesta. La formula per attivare questa preghiera è “pregare, affidare, ringraziare, agire” E, se vuoi essere ancor più incisivo e potenziare ulteriormente la tua preghiera, scrivi la.

Ti faccio un esempio:
.Prego per avere più energia durante il giorno
.Affido la mia richiesta a Dio e la scrivo
.Ringrazio mentre immagino di camminare nella natura sentendomi felice e spensierata
.Infilo un paio di scarpe da ginnastica e agisco

Siamo creature che, generalmente, si concentrano sul peggio della vita, con il risultato che il peggio, il più delle volte, si realizzerà e sai perché? Perché la fede è riposta nell’avere il peggio e avendo fede in essa, ciò che si otterrà sarà il peggio. Aspettarsi il meglio dalla vita organizzerà le personali forze interiori a nostro favore aiutandoci a dare fondo alla creatività. Il subconscio, che regola la maggior parte delle nostre azioni, si limita a riflettere le nostre convinzioni. Ebbene, modifica la fede che nutri riguardo a un risultato, e le tue azioni sembreranno plasmate in modo da raggiungerlo. La fede nel dubbio ti fa dubitare di poter raggiungere un risultato e, probabilmente, non lo raggiungerai avanzando scuse di ogni tipo. La fede di poterlo realizzare ti porta verso il raggiungimento del tuo risultato, aumentando la tua energia e il tuo potere personale.

Usa un linguaggio di abbondanza e accorgiti quando stai usando parole di scarsità per descrivere la vita, correggiti subito e ricorda sempre che quando riponi la tua fede nell’abbondanza, Dio risponde sempre.

Buona giornata