TIME AFTER TIME

IMG_6870

Dal libro di Thich Nhat Hanh Monaco vietnamica che nel 1968 percorse l’America tenendo conferenze, mentre gli Stati Uniti bombardavano il suo Paese d’origine.

“Di solito la gente considera un miracolo camminare sull’acqua o in aria. Io penso invece che il vero miracolo non sia camminare sull’acqua o in aria, ma camminare su questa Terra. Ogni giorno abbiamo a che fare con un miracolo di cui non ci rendiamo neanche conto: il cielo azzurro, nuvole bianche, foglie verdi, gli occhi scuri e curiosi di un bambino, i nostri stessi occhi. Tutto questo è un miracolo. |…| Non bere il tuo tè come chi trangugia un caffè durante una pausa di lavoro. Bevilo lentamente e con riverenza, come se fosse l’asse attorno al quale ruota il mondo intero: lentamente, in modo uniforme, senza affrettarti verso il futuro. Vivi il momento attuale. Solo questo momento presente è la vita” (Il miracolo della presenza mentale)

E’ molto facile dimenticarsi di essere presenti a se stessi perchè la nostra mente divaga negli spazi più remoti portandoci a pensare a qualcosa d’altro. Uno dei modi per essere presenti è la padronanza del respiro: questo porta ad avere il controllo del proprio corpo e della propria mente. Quando sei triste o preoccupato, portare attenzione consapevole al tuo respiro di trovi a guardare la vita nella giusta prospettiva.

Ci vuole allenamento cominciando da un semplice esercizio:
– Con la schiena dritta, seduto o sdraiato, appoggia le mani sul tuo ventre e porta il tuo respiro proprio in quel punto.
– Osserva il tuo respiro finché non si fa più profondo e prendi coscienza dei pensieri che hai in quel momento.

Diventando osservatore dei tuoi pensieri e continuando a respirare, essi si placheranno fino a che non trovi la tua pace. Chi sa come respirare correttamente può restare calmo in qualsiasi situazione, oltre ad avere la chiave per una continua rivitalizzazione del proprio corpo.

I pensieri vogliono essere accolti. Quando hai un pensiero, ad esempio di tristezza, puoi dire a te stesso: “E’ appena sorto in me un pensiero di tristezza” Questo è un buon modo per rimanere presenti a se stessi. Ascolta i tuoi pensieri, prenditi il tempo per farlo, sii presente a te stesso concedendoti un attimo di quiete per fare le cose nella consapevolezza che le stai facendo. Lascia perdere per un attimo la scusa non ho tempo e ricorda che è il bene più prezioso che possiedi. Usalo al meglio!

Annunci