E COSI’ SIA

IMG_9405

Ti sei mai domandato come mai alcune richieste espresse sottoforma di preghiera non vanno a buon fine? E, forse, sono proprio quelle più importanti, alle quali tieni di più? In modo tradizionale, la preghiera consiste in una serie di richieste a Dio (o come più ti piace chiamarlo) che terminano con l’espressione “così sia”. Il più delle volte sono formulate nel dubbio e, quindi, nella mancanza di fede. La fede è una questione semplice: è la conoscenza che qualcosa di buono si sta prendendo cura di te e della tua vita, e sta accadendo proprio adesso. Quando le preghiere -anziché essere suppliche rivolte solo nei momenti di disperazione- diventano delle occasioni per ringraziare, sono la manifestazione del processo di co-creazione con Dio e non più la mera speranza che Lui si possa accorgere di te.
Quando fede e azione si mescolano diventando tutt’uno, scopri la magia della manifestazione.

Come in Cielo (nella mente Una) Così in Terra (nel tuo corpo, nel tuo ambiente, nella tua vita terrena). E così sia. Grazie Grazie Grazie.


Accorgiti!

DOVE RIPONI LA FEDE, LI’ C’E’ IL TUO RISULTATO

10406779_942438779121253_2218254584794019474_n

Dove riponi la fede, lì c’è il tuo risultato. Fai questo esperimento: usa un linguaggio positivo e pieno di speranza per ventiquattro ore partendo da dopo che hai letto questo post. Durante il giorno, quando qualcosa di bello ti accade, scrivilo così da imprimerlo nella mente. E se c’è una condizione che non ti piace, puoi fare esperienza della preghiera ricordando a te stesso: “Anche se sto facendo un’esperienza che non mi piace, ringrazio questo momento e ho fede che mi verrà dato ora il modo per poterlo migliorare. E così sia”. Consegna la preghiera nelle mani di Dio (o come tu lo chiami) e aspettati il meglio che tu possa immaginare. Cosa succederà lo potrai scoprire solo facendo esperienza. Accorgiti!

LIBERATI

waystobedifferentandunique1_1378987535_980x457

Slegati dal “dovere” e libera il piacere di essere veramente d’aiuto. Troppo spesso il dovere nasconde una mancanza di responsabilità nell’imboccare la strada per l’eccellenza personale. Puoi nascondere nella fittizia soddisfazione di avere più denaro, più successo o più sicurezza – per qualche tempo – la tua reale felicità, ma alla fine essa si prenderà ciò che le è dovuto. La vita spinge affinché tu sia felice e, a volte, lo fa in modo inaspettato, a tratti brutale. Dentro ognuno di noi c’è un genio della lampada, pronto a rendere il servizio che viene chiamato a fare, dandoci esattamente ciò che gli chiediamo: senza il riconoscimento della nostra parte divina, ci esprimiamo solo a metà.

La società è un’azienda per azioni, i cui membri, per meglio assicurare il pane a ciascun azionista, accettano di rinunciare alla libertà e alla cultura del mangiatore. La virtù più richiesta è la conformità. La fiducia in sé stessi è la sua avversione. Essa non ama né la realtà né i creatori, ma nomi e abitudini. Chi vuole essere un uomo, deve essere un anticonformista (Ralph Waldo Emerson)

Scopri chi sei e sii sempre te stesso.

Accorgiti!

LA FEDE E’ IL POTERE CONTRO CUI LA PAURA NON REGGE!

faith

In passato ho creduto che la spiritualità e il benessere fossero distanti tra loro. Quando qualcuno parlava di spirito doveva staccarsi dalla conquista delle cose materiali e unirsi all’etica e ai valori sociali: essere buoni con gli altri, modesti, umili, più simili a dei tappetini da calpestare. Crescendo ho compreso alcune condizioni importanti: il mio credo limitava fortemente la relazione con Dio e il mio sviluppo personale. C’è un immenso potere nell’Universo, lo stesso che avvolge e permea ogni cellula di ogni essere vivente. E’ un potere che spazza via la sconfitta e aiuta a superare qualsiasi situazione complicata.
La fede è il potere contro cui la paura non regge. Giorno dopo giorno, a mano a mano che colmiamo la nostra mente di fede, non rimarrà più spazio per la paura. Questa è un’informazione importante e da ricordare per tutti coloro che vogliono vivere una vita piena, ricca di ogni benessere compreso quello materiale. Essere padroni della propria mente, conoscere se stessi e avere fede automaticamente spazza via ogni paura. E’ davvero possibile ottenere ogni cosa quando si ha la fede.
Accorgiti!
(riflessioni leggendo il libro di Normal Vincent Peale “Come acquistare fiducia e avere successo”)

LA CALAMITA PREOCCUPATA NON ESISTE

IMG_6773

Solitamente la nostra grande opportunità e il nostro grande successo si presentano quando meno ce lo aspettiamo. Occorre prendere le distanze quel che basta perché la grande legge di attrazione possa agire. Non vedrete mai una calamita preoccupata o ansiosa. Essa si drizza e non ha nessuna preoccupazione perché sa bene che gli aghi non possono evitare di esserne attratti. Le cose che desideriamo a ragion veduta, ci si presentano quando molliamo la presa.
(La porta segreta del successo)

E sottolineo che questa considerazione vale anche per gli insuccessi: la calamita funziona ugualmente. Quando ti aspetti il meglio attrai a te le condizioni necessarie per vivere il meglio, esattamente come quando ti aspetti il peggio.

Se sono anni che lavori con impegno al conseguimento di uno scopo senza risultati evidenti – a meno che tu non sia dotato di una particolare forza mentale – il risentimento (anche lieve) e l’invidia (anche lieve) inizieranno a roderti. Questa è la visione che generalmente – e unita ad altre visioni similari – potrebbe sabotare il tuo risultato. C’è un legame tra l’atteggiamento e il tuo livello di felicità. Quando sei in una condizione di “aspettativa rilassata” ti trovi nella condizione mentale ottimale per conseguire il successo nella vita.

Il tocco magico che fa accadere tutto è la tua fede, la fiducia che ti permette di attrarre a te ciò che hai desiderato. E non parlo solo della fiducia in te stesso e nelle tue capacità: quelle potrebbero risultare limiate. Intendo la fede in qualcosa di ancor più grande, del potere superiore che ci ha creati, che ha reso possibile tutto: io lo chiamo Dio, tu chiamalo come più ti piace. Quando sei fortemente fiducioso, lanci il tuo intento e poi lasci che sia, che accada, forte del fatto che non devi darti pena per il domani: vivi il qui e ora benedicendo ciò che è intorno a te, ciò che già possiedi, generando così i presupporti per altre condizioni a cui dare la tua felice benedizione.

Preparati per le cose benne della vita, sii felice di accoglierle, divieni mentalmente prospero, agisci con prosperità, muoviti come se fossi già felice e accorgiti quando il dubbio e la preoccupazione arrivano a disturbare la tua beatitudine. A quel punto accoglile, dì loro “grazie” e lascia che vadano per la loro strada. Anch’esse sono parte di te e sono lì proprio per mettere alla prova la tua fede, per farti consolidare la tenacia, l’amore per te stesso ma soprattutto la conoscenza di te stesso.

Dissolvi le mura che circondano il tuo successo attraverso un’aspettativa potenziante, riponi la fede in Dio e lascia che la vita ti risposta con prosperità.
Accorgiti!

MI FIDO DI TE

vignette_28 (2)

Lo scopo della tua vita è molto più grande della tua soddisfazione personale, della tua tranquillità mentale, persino della tua felicità. E’ molto più grande della tua famiglia, della tua carriera, persino dei tuoi sogni e delle tue ambizioni più sfrenate. Se vuoi sapere perché sei stato posto in questo mondo, devi cominciare da Dio.
(La vita con uno scopo – Rick Warren)

Entrare in “relazione” con Dio significa togliere le mani dal volante della vita e lasciare che sia Lui a guidare. Il primo pensiero potrebbe essere “Di certo mi schianterò!” Certo, avere una relazione con Dio non è una cosa semplice: non è mai semplice per noi che viviamo nel mondo della materia prendere in considerazione qualcosa di astratto. Inoltre, in prima battuta, si potrebbe pensare che la relazione in qualche modo porta a non vivere più le esperienze dolorose della vita. Le prove continueranno, ci saranno promesse ritardate, problemi che sembrano insuperabili, critiche senza merito e addirittura tragedie senza senso. Avere una relazione con Dio non significa sfuggire alle difficoltà bensì comprendere che ogni accadimento ha uno scopo e parte di esso è mettere alla prova la forza di volontà, la lealtà e l’amore. Mi è successo in passato di dire – in preda all’esasperazione – “questa è una prova per me” ed ho scoperto che avevo ragione. Sia nelle piccole che nelle grandi pieghe della vita, trovo infinite opportunità di mostrare a me stessa la fede, di rinnovarla. Come in una qualsiasi relazione, in assenza di fiducia non ci sono basi per andare avanti. Con la fede non c’è limite a ciò che Dio può realizzare attraverso di noi.
Accorgiti! (LM SpiritualCoach)

p.s.: al posto della parola “Dio” puoi mettere ciò che è più in sintonia con te.

VITA DA OSCAR

Image

La fede è il potere contro cui la paura non regge. Giorno dopo giorno, a mano a mano che colmiamo la nostra mente di fede, non rimarrà più spazio per la paura. Questa è la grande cosa che nessuno dovrebbe dimenticare. Dominate la fede, e automaticamente dominerete la paura. (The Power of Positive Thinking – Norman Vincent Peale)

Con la fede non ci sono limiti a ciò che puoi ottenere.