CHIUNQUE PUO’ INNAMORARSI MA NON TUTTI DECIDONO DI AMARE

foto

Tanto più grande è la fatica, tanto più felice è la ricompensa: chi ama la montagna e ne percorre i sentieri lo sa bene. Non affida il proprio cammino a qualcun altro, ma si mette in discussione, passo dopo passo, fino alla cima, qualunque sia l’altezza. Così è per chi sceglie di percorrere una via spirituale. Una via piena di sassi, a volte poco illuminata ma dove le ricompense sono enormi: la serenità mentale, saper affrontare le difficoltà, considerare la vita come un’opportuna esperienza in ogni sua forma. Questo comporta l’assunzione di responsabilità intesa come il riconoscimento di essere responsabile della tua vita al 100%. Chiunque può innamorarsi, ma non tutti decidono di amare. Accorgiti!

DAL VECCHIO AL NUOVO

foto

Il passaggio da una vecchia abitudine a una nuova richiede disponibilità, determinazione, volontà, spirito d’iniziativa, fede. Non è sempre una freccia che arriva dritta nel centro del paglione, bensì un andarivieni di situazioni ed emozioni che potrebbero far scappare la voglia di proseguire. Per questo ci vuole un forte intento, uno scopo che determina e segna la strada verso il nuovo. Mi ricordo quando sono salita alla guida di un’auto la prima volta. Guardando i pedali ho pensato: “Tre pedali, due piedi. Com’è possibile?” Ho imparato grazie a un buon istruttore e alla volontà di essere indipendente, capace e caparbia. E così quando è nato ‪#‎SpiritualCoach‬ e ora, con la nascita dell’Accademia Italiana SpiritualCoaching e a venire tutti gli obiettivi che ho in mente di raggiungere. Se mi fermo un attimo e guardo indietro nel tempo, ricordo di aver sempre avuto una forte volontà nell’avanzare verso ciò che era lo scopo del momento. E anche tu che leggi, se osservi con attenzione, puoi trovare il tuo modo personale di essere determinato. Accorgiti!

ACCORGITI

IMG_9049

La strada migliore per il successo è conoscere te stesso. Sono le circostanze a rivelare ciò che sei e da esse puoi far partire la tua trasformazione, se lo ritieni necessario. Non c’è nessun altro, tranne te stesso, a cui attribuirne la responsabilità. Questo è l’aspetto,a volte molto complicato, da comprendere per essere felice e raggiungere ciò che hai scelto. Il passaggio è da “esperto conoscitore delle paure e dei limiti” a “esperto conoscitore di tutto ciò che è possibile”. Usa le difficoltà per fare un balzo avanti, come sprone per un progresso. Non puoi essere prospero e felice se una parte di te rimane imprigionata nelle vecchie abitudini e nel lamento. Sei la causa della tua carenza. Sei la causa della tua abbondanza. Accorgiti!

L’ILLIMITATEZZA DELLE RISORSE

10544660_940160456015752_191325969236518253_n

La prosperità non può esistere se continui a prendere in considerazioni pensieri di miseria e carenza. Per esempio: esprimi gratitudine per il cibo che mangi, lo benedici, ringrazi quando é sulla tua tavola? Se sei a corto di fondi, benedici ogni cosa possiedi immaginando che aumenti di quantità? Parli di prosperità e di abbondanza con gli altri o ti concentri sulla scarsità e sulla crisi? É fondamentale abbandonare i pensieri inquieti e divenire portatori sani di pensieri di prosperità e abbondanza. E quando a questa attitudine aggiungi la consapevolezza dell’illimitatezza delle risorse, sei allineato perfettamente alla legge divina della prosperità. Allenati e Accorgiti.