APRI LE MANI

Se da tempo lavori con impegno al conseguimento di uno scopo senza risultati evidenti potrebbe accadere che il risentimento (anche lieve) e l’invidia (anche lieve) inizieranno a roderti. Questa visione unita ad altre simili potrebbe essere una delle cause che contribuiscono a sabotare il tuo risultato.

C’è un legame tra l’atteggiamento che hai e il tuo livello di felicità. Quando sei rilassato/a e ti aspetti il meglio ti trovi nella condizione mentale ottimale per conseguire il successo nella vita.

IMG_0845.PNG

Il tocco magico che fa accadere tutto nella vita è la fede, la fiducia che permette di attrarre a te ciò che desideri. E non parlo solo della fiducia in te stesso/a e nelle tue capacità: quelle potrebbero risultare limiate. Intendo la fede in qualcosa di ancor più grande, un intento inflessibile che ha permesso la creazione e che ha reso possibile il tutto: io lo chiamo Dio, tu chiamalo come più ti piace.

Quando sei fortemente fiducioso  lanci il tuo intento e poi lasci che sia, che accada, certo e forte del fatto che non devi darti pena per il domani: vivi il qui e ora benedicendo ciò che è intorno a te, ciò che già possiedi generando così i presupporti per altre condizioni a cui dare la tua felice benedizione.

Preparati per le cose belle della vita, sii felice di accoglierle, divieni mentalmente prospero, agisci con prosperità, muoviti come se fossi già felice e accorgiti quando il dubbio e la preoccupazione arrivano a disturbare la tua beatitudine.

A quel punto accoglile, dì loro grazie e lascia che vadano per la loro strada. Anch’esse sono parte di te e sono lì proprio per mettere alla prova la tua fede, per farti consolidare la tenacia, l’amore per te stesso/ama soprattutto la conoscenza di te stesso/a.

Dissolvi le mura che circondano il tuo successo attraverso un’aspettativa potenziante, riponi la fede in Dio e lascia che la vita ti risponda con prosperità. Accorgiti!

COLAZIONE DA TIFFANY

C’è un luogo fertile, così fertile da poter sfamare il mondo intero … e anche più: un posto accessibile sempre, dove puoi fare e disfare a tuo piacimento, del quale solo tu sei il re o la regina incontrastati! Questo pezzo di mondo straordinario si chiama mente ed è lì che vai ogniqualvolta desideri.

“I pensieri non lasciano mai la loro fonte”  recita Un Corso in Miracoli per descrivere il potere della mente che agisce come un magnete attraendo nell’esistenza ciò che ti aspetti di più. L’aspettativa può essere sia una benedizione che una maledizione: ugualmente rimane una delle maggiori forse invisibili dell’Universo. Ciò che ti aspetti accadrà perché hai il potere di chiedere, credere e ricevere ciò che desideri.

“Allora se penso che avrò accanto la donna o l’uomo della mia vita, questo accadrà e così come per essere ricco o felice o … tutto quello che desidero! E come mai sono single, ho uno stipendio da fame e sono infelice?”  Una bella domanda alla quale solo tu puoi rispondere, che puoi riformulare concentrandoti su ciò che vuoi davvero e, magari, una cosa alla volta: se metti troppa carne al fuoco puoi correre il rischio di bruciarla!

Pensa a ciò che vuoi, in ogni suo dettaglio, come se fosse già realizzato e senti come ci si sente ad aver raggiunto il tuo obiettivo: scrivilo, disegnalo di modo che rimanga ben impresso nella tua mente. Imprimi i tuoi pensieri sulla carta e ogni giorno appassionati caricandolo di energia potente e gioiosa e stai a guardare cosa succede. Sviluppa la pazienza accorgendoti di quando l’entusiasmo cala e proprio in quel momento rinforza la tua volontà.

Un desiderio è come un piatto prelibato che va curato nel dettaglio e al quale si deve dare il tempo affinché tutti gli ingredienti si uniscano per far nascere profumi e gusti meravigliosi. Ci vuole pazienza e in essa puoi trovare l’attenzione perfetta per osservare ciò che accade. Nella fretta, puoi dimenticare di mettere il sale, o qualche spezia e così rischiare di assaggiare qualcosa che ha un sapore diverso da quello che ti aspettavi.

Desidera cose meravigliose e aspettati che arrivino, accorgiti degli ostacoli e trova il modo per superarli: c’è sempre un modo! E quando senti il dubbio insinuarsi nella tua mente, ricorda che è proprio quell’attimo la tua più grande possibilità di rinforzare il tuo intento verso ciò che stai aspettando di ricevere.

Lasciati andare al fluire della Vita …

 

LEGGI UNIVERSALI: LA LEGGE DELLA SCELTA

La seconda Legge Universale che voglio condividere con voi è:

LA LEGGE DELLA SCELTA

Questa Legge Universale si basa su un concetto importante: sei tu che scegli sempre e in ogni situazione … e anche quando pensi di non avere nessuna scelta stai scegliendo.  Sei il solo e unico artefice della tua vita e questo vantaggioso diritto fa sì che puoi scegliere e decidere di trasformare tutto ciò che desideri migliorando ancor di più le tue giornate già straordinarie e, se ancora non lo sono, iniziando da ora a renderle tali.

Voglio raccontarvi una storia.

Un professore sta spiegando ai suoi studenti che nella vita si compie sempre una scelta, a volte consapevolmente, altre volte inconsapevolmente e, nonostante a volte sembri diverso, a scegliere siamo sempre e solo noi!

Uno degli studenti che lo sta ascoltando si alza e dice: «Non sono assolutamente d’accordo! Questa mattina non avevo nessuna voglia di venire a lezione ma ho dovuto farlo perché non avevo scelta!»

Il professore lo ascolta con attenzione e risponde «Come mai hai dovuto venire a scuola?  Qualcuno ti ha forse costretto?»

«Nessuno mi ha costretto ma se non fossi venuto mia madre mi avrebbe messo in punizione» risponde il ragazzo.

«Quindi, per evitare di essere messo in punizione, hai scelto di venire ad ascoltare questa lezione» afferma il professore.

Il ragazzo aveva scelto di andare a scuola per evitare di essere punito dalla madre. Avrebbe potuto scegliere diversamente? Certo che si e in modi differenti! Questa storia non fa una piega! A volte compiamo delle scelte per evitare che situazioni già complicate, si complichino ancora di più oppure scegliamo per quieto vivere e altre volte ancora per una lunga fila di motivazioni. La realtà è che siamo sempre e solo noi a compiere l’ultimo passo, quello decisivo che porterà al risultato.

Ora, addentrandoci sempre più nella parte profonda possiamo dedurre che, essendo un magnete che attrae situazioni, se vuoi cambiare qualcosa nella tua vita ora sai che puoi cambiare i pensieri che sono nella tua mente. Se vuoi cambiare il mondo, cambia te stesso ha detto Gandhi. Inizia quindi a modificare i tuoi pensieri per poter avere un mondo migliore cominciando proprio ora.

Osserva il tuo personale spazio di mondo: le persone che ti circondano e le situazioni che vivi contribuiscono a farti capire in quale direzione stai andando. Ti piace ciò che vedi? Se sì, molto bene e se c’è qualcosa che ancora vuoi sistemare, ora sai che puoi scegliere e decidere di farlo. Come? Sono tanti i modi. Uno di questi è iniziare a cambiare i tuoi pensieri trasformando il lamento in potere personale: Io merito il meglio dalla Vita e lo voglio ora! 

Solo tu puoi scegliere quale colore dare alla tua Vita. Inizia subito e , tra un colore e l’altro,ricordati di …

Lasciarti andare al fluire della Vita …