CAVALCA LA PASSIONE

lucia-merico-spiritualcoach-lovehealing-corsobase

Sai che in questo momento ci sono persone che stanno facendo esattamente ciò che vogliono. Impiegano il loro tempo nell’attività che li appassiona o lavorando senza tregua per ottenere il risultato che hanno stabilito? Mossi dalla passione, raramente guardano l’orologio quando sono focalizzati a ottenere un risultato e si allenano costantemente. Hanno in testa un solo intento: arrivare in cima al loro obiettivo!

C’è un comune denominatore tra queste persone che rappresenta la chiave del loro successo personale: la volontà di riuscire. Non è vero che ci sono poche possibilità. E’ invece vero che alcuni scelgono di guidare e altri di seguire.

Dunque il successo non è una questione di circostanze, di talento innato o di intelligenza: è una questione di passione e di scelta.

ETICHETTE

Tra le infinite considerazioni che sono state fatte su ciascuno di noi nell’arco della vita personale partendo dai genitori, dagli insegnanti e tutti gli educatori con i quali siamo entrati in contatto dalla nascita fino ad ora, è possibile aver scritto inconsciamente un registro di cose che crediamo o non crediamo di essere e che costituiscono le fondamenta fatti  di “ce la posso fare – non ce la faccio – non sono il tipo adatto – questa cosa fa proprio per me …”. Queste etichette sono state applicate – il più delle volte – da persone che ci volevano molto bene e che hanno creduto di agire per il nostro meglio. Tuttavia il risultato finale è che questa immagine non ci rappresenta.

Scavando in profondità possiamo accorgerci che abbiamo ereditato la paura dell’acqua dalla nonna che diceva: «Stai attenta che affoghi» o la relazione con la scarsità di denaro dal papà che, facendo il passo più lungo della gamba, era sempre in bolletta. I condizionamenti non si possono evitare: a volte sono favorevoli alla nostra vita, altre volte la invalidano rendendola davvero complicata.

In ogni caso non c’è condizionamento che non si possa trasformare, se scegliamo che sia così. E una delle possibilità per uscire dal condizionamento è cominciare a pensare in grande. Funziona davvero e non solo per quanto riguarda gli obiettivi di carriera, la sicurezza finanziaria e le relazioni importanti. Ci porta a guardare la vita sotto una luce diversa, più ampia e possibile. Questa scelta è complicata tanto quanto la lotta che ogni giorno mettiamo in atto per restare inchiodati alle nostre convinzioni.  Mi puoi credere, avendo io stessa viaggiato per molto tempo col freno tirato per poi scoprire che bastava solo abbassare la leva.

PENSARE IN GRANDE

Uno dei motivi per cui pensare in grande è necessario sta nel fatto che quando siamo di fronte alle difficoltà, il nostro pensiero si fa piccolo. La mente si restringe e intorno a noi il mondo sembra chiudersi in una morsa, quando invece dovremmo avere la forza di evitare una cosa simile. L’allenamento a pensare in grande ci aiuta proprio in quei momenti.

Se abbiamo un obiettivo – qualunque esso sia – la prima mossa per abbassare il freno e cominciare a lasciare che la macchina della vita possa muoversi nella direzione che abbiamo scelto, è guardare i pensieri scrivendoli per come ci vengono al momento. Mettere nero su bianco le negazioni rispondendo a una semplice domanda: “Cosa mi impedisce di raggiungere il mio obiettivo?”  ci aiuterà a vedere gli ostacoli prima di sbatterci contro.

Cambiamo il nostro linguaggio e rendiamolo ricco di possibilità ampliandolo con vocaboli che invocano il successo

Cambiando il nostro dialogo interiore ed esteriore, possiamo cominciare a vedere la situazione in un altro modo. Magari non sarà perfetto, forse non produrrà istantaneamente risultati tangibili, ma possiamo osservare come la respirazione ricomincia a fluire e una sensazione di fiducia bussa alla porta. Quando il pensiero cambia, tutto intorno a noi si trasforma.

E poi c’è il “fare come se” per rinforzare la nuova visione. Camminiamo, pensiamo e agiamo come farebbe una persona che ha già raggiunto l’obiettivo che noi vogliamo raggiungere. E poi leggere libri, partecipare ai corsi di crescita personale e spirituale, frequentare chi ha realizzato ciò che desiderava e che ha la generosità di raccontarci come ha fatto ci aiuterà certamente. Possiamo anche migliorare l’ambiente dove viviamo, tenerlo in ordine, pulito e ricco di oggetti che ci fanno stare bene. Sono piccoli suggerimenti che possono davvero fare la differenza tra il vivere e il sopravvivere.

Gran parte della differenza tra il fallimento e il successo sta in ciò a cui crediamo di essere e di avere diritto: per questo conviene cominciare a pensare in grande

Hanno imparato che è fondamentale pensare in grande le persone che hanno partecipato a LoveHealing® Tecniche di Risveglio Interiore. Sanno che ora possono contare su una tecnica facile, applicabile in ogni occasione e momento che li sostiene nella trasformazione. Hanno imparato l’importanza di diventare autori della propria esistenza per poter mettere in atto il cambiamento con fluidità. Se anche tu vuoi diventare autore della tua vita, puoi partecipare il 20 Maggio 2018 al Corso Base di LoveHealing® e toccare con mano l’efficacia delle sue tecniche. Trovi tutte le informazioni cliccando su questo link ➡➡➡ http://bit.ly/2Esby8E

CHE PREZZO SEI DISPOSTA A PAGARE PER LA TUA PASSIONE?

Che prezzo sei disposta a pagare per la tua passione?

Perché c’è un prezzo da pagare, e non intendo in termini di denaro. Intendo il tuo tempo, la tua determinazione, l’orgoglio messo da parte, l’imparare il perdono, sviluppare la resilienza, guardare in faccia l’invidia e la paura, accettare la solitudine e la speranza, il successo e l’insuccesso.

Alcune di noi credono che la passione sia racchiusa nel semplice sacrificarsi donandosi a qualcuno, senza limiti, accettando di essere qualcosa di diverso da ciò che vorrebbero.
Per me la passione è un intento, è sapere dove si è conficcata la freccia che ho lanciato e seguirne la traiettoria avanzando a grandi passi, a volte, o tornando indietro altre volte. Non per retrocedere bensì per prendere la ricorsa che mi fa saltare ancor più vicina al mio obiettivo.

Trova la tua passione e seguila. Se ancora non l’hai trovata non smettere di cercare, perché altrimenti ciò che stai facendo è sopravvivere: la vita è tutta un’altra cosa

E’ il più bel regalo di Natale che tu possa fare a te stessa. Accorgiti!

Buon Natale … La tua SpiritualCoach, Lucia Merico

 

APPASSIONATA

La passione sussurra queste parole: “Niente e nessuno ti può fermare. Non importa cosa dicono gli altri: segui questa perfetta felicità e agisci in funzione della meravigliosa sensazione di gioia che senti ora”. Sai invece cosa ti urlano le scuse? Più o meno questo: “Lascia perdere. In fondo non è così importante. Lascia stare e se sarà puoi sempre farlo in un secondo momento. Questo non è il momento giusto per te: aspetta!”

C’è una definizione più nobile della parola entusiasmo fornita dai greci e che mi piace particolarmente: “Dio in noi”.

Ora immaginiamo Dio all’opera mentre crea: come pensiamo si comporterebbe? Quali sarebbero i suoi pensieri? Avrebbe forse l’idea di non poter creare o dubbi riguardo la Creazione e l’Amore? E se è vero che per Lui tutto è possibile, e noi siamo fatti della Sua Stessa sostanza che si manifesta sottoforma di entusisamo, perché mai dovremmo trovare delle scuse? Quando siamo pieni di entusiasmo, nulla è davvero difficile. I problemi diventano opportunità per imparare nuovi modi e vedere la vita con nuovi occhi.

Ogni mattina al risveglio medito su come sarà la mia giornata: la immagino al meglio. E se accade un momento di stallo, mi domando: “Cosa farebbe Dio in questa situazione?“. Rispondo a questa domanda, mi accorgo e vado avanti. E tu, a quale voce sceglierai di dare ascolto oggi? Accorgiti.

SCALARE LE VETTE PIU’ ALTE

Pensa: in questo momento ci sono persone che stanno facendo esattamente ciò che vogliono impiegando il loro tempo nell’attività che li appassiona o lavorando senza tregua per ottenere il risultato che hanno stabilito. Mossi dalla passione, raramente guardano l’orologio quando sono focalizzati a ottenere un risultato e si allenano costantemente. Hanno in testa un solo obiettivo: arrivare sulla vetta del loro obiettivo.

(William Blake).jpg

 

(Nella fotografia: Tiziana Cadei e la sua passione)

C’è un comune denominatore tra queste persone che è la chiave del loro successo personale: la volontà di riuscire. Non è vero che ci sono poche possibilità. E’ invece vero, secondo me, che alcuni scelgono di guidare e altri di seguire. Dunque il successo non è una questione di circostanze, di talento innato o di intelligenza: è una questione di scelta.

Tra le infinite considerazioni che sono state fatte su ciascuno di noi nell’arco della vita personale partendo dai genitori, dagli insegnanti e tutti gli “educatori” con i quali siamo entrati in contatto dalla nascita fino ad ora, è possibile aver scritto inconsciamente un registro di cose che crediamo o non crediamo di avere e che costituiscono le fondamenta fatti  di “ce la posso fare – non ce la faccio – non sono il tipo adatto – questa cosa fa proprio per me …”. Queste etichette sono state applicate, il più delle volte, da persone che ci volevano molto bene e che hanno creduto di agire per il nostro meglio, ma il risultato finale è che questa immagine non è la nostra. Scavando in profondità possiamo accorgerci che abbiamo ereditato la “paura dell’acqua” dalla nonna che diceva “Stai attenta che affoghi” o la relazione con la scarsità di denaro dal papà che, facendo il passo più lungo della gamba, era sempre in bolletta.

I condizionamenti non si possono evitare: a volte sono favorevoli alla nostra vita, altre volte la invalidano rendendola davvero complicata. In ogni caso non c’è condizionamento che non si possa trasformare, se scegliamo che sia così. E una delle possibilità per uscire dal condizionamento è cominciare a pensare in grande.  Funziona davvero e non solo per quanto riguarda gli obiettivi di carriera, la sicurezza finanziaria e i rapporti importanti, ma ti porta a guardare la vita sotto una luce diversa, più ampia e possibile. Questa scelta è complicata tanto quanto la lotta che ogni giorno fai per restare inchiodato alle tue convinzioni, e mi puoi credere avendo io stessa viaggiato per molto tempo col freno tirato, per poi scoprire che bastava solo abbassare la leva.

Uno dei motivi per cui pensare in grande è necessario sta nel fatto che, quando siamo di fronte alle difficoltà, il nostro pensiero si fa piccolo, la mente si restringe e intorno a noi il mondo sembra chiudersi in una morsa, quando invece dovremmo avere la forza di evitare una cosa simile: l’allenamento a pensare in grande ci aiuta proprio in questi momenti.

Se hai un obiettivo, qualunque esso sia, la prima mossa per abbassare il freno e cominciare a lasciare che la macchina della vita possa muoversi in quella direzione, è guardare i tuoi pensieri scrivendoli per come ti vengono al momento. Mettere nero su bianco le negazioni rispondendo a una semplice domanda: “Cosa mi impedisce di raggiungere il mio obiettivo?”  ti aiuterà a vedere gli ostacoli anziché accorgerti che ci sono solo quando ci sbatti contro.

Cambia il tuo linguaggio e rendilo ricco di possibilità ampliandolo con vocaboli di successo così da permettere all’energia del verbo di aiutarti ad avere una visione differente di te stesso. Cammina, pensa, agisci come farebbe una persona che ha già raggiunto l’obiettivo che tu vuoi raggiungere: aiutati coi libri, partecipa a corsi, incontri, frequenta persone che hanno realizzato ciò che volevano nella loro vita e che hanno la generosità di raccontarti come hanno fatto. Migliora l’ambiente dove vivi: tienilo in ordine, pulito e circondati di oggetti che ti piacciono, non necessariamente costosi.

Sono solo piccoli suggerimenti che possono davvero fare la differenza tra il vivere e il sopravvivere. Gran parte della differenza tra il fallimento e il successo sta in ciò a cui crediamo di essere e di avere diritto: per questo conviene cominciare a pensare in grande. Accorgiti!

Lucia Merico |SpiritualCoach|LifeCoach|AlFemminile

DIO E’ IN NOI

L’entusiasmo è un sentimento che sussurra, più o meno, queste parole: “Niente ti può fermare. Sei sulla strada giusta. Non importa cosa dicono gli altri: segui questa perfetta felicità e agisci in funzione della meravigliosa sensazione di gioia che senti ora”.

Sai invece cosa ti urlano le scuse? “Lascia perdere. In fondo non è così importante. Lascia stare e se sarà puoi sempre farlo in un secondo momento. Questo non è il momento giusto per te: aspetta”

I greci davano un senso alla parola entusiasmo che mi piace particolarmente: Dio è in noi.

IMG_0839.PNG

Ora immagina Dio all’opera mentre crea una qualunque forma: come pensi si comporterebbe? Avrebbe forse l’idea di “non poter creare”? Se tutto è possibile per Lui, e Lui è parte di ognuno di noi sottoforma di entusiasmo, perché mai dovresti trovare delle scuse?

Quando siamo pieni di entusiasmo, nulla è davvero difficile. I problemi diventano opportunità per imparare nuovi modi di essere felici e vedere la vita con nuovi occhi. Provo questa sensazione ogni mattina quando preparo la riflessione del giorno. E anche quando la vita mi offre opportune difficoltà, mi domando: “Cosa farebbe Dio in questa situazione?” rispondo a questa domanda, mi accorgo e vado avanti.

E tu, a quale voce sceglierai di dare ascolto oggi?

PICCOLI SEMI CRESCONO

IMG_9721

Quando compi la scelta una parte di te sa già dove ti porterà. E’ come prendere un piccolo seme, piantarlo nel terreno fertile della tua mente, nutrirlo e accudirlo facendolo crescere fino al momento in cui lo coglierai. La varietà di semi tra i quali poter scegliere è infinita. Ma tu sceglierai proprio quello che ti porterà a fare esperienza proprio nel mondo che desideri fortemente esplorare. A volte è un mondo di piacere, altre volte di paura. In entrambe i casi, ricordati sempre chi ha scelto il seme, chi lo ha piantato e curato facendolo crescere. Solo così potrai scegliere nuovamente. Accorgiti!

#VIAGGIANDOCONOSCOMESTESSA

IMG_9302

La maggior parte delle persone vive nell’illusione di poter controllare la propria vita mentale quando, in verità, è impossibile farlo avendo oltre sessantamila forme pensiero ogni giorno, e le circostanze che viviamo ne sono la testimonianza. Siamo la somma di quello che entra nella nostra mente, e questo può spaventare. Come si può fare, dunque? Molto semplice. Guarda come è la tua vita ora, e scegli diversamente. La crescita personale e il miglioramento, così come l’abbondanza, il successo e quant’altro ti possa rendere felice, sereno e in pace, sono frutto di un costante e continuo impegno giornaliero, un vero e proprio allenamento che coinvolge tutto il tuo essere. Come un atleta che vuol partecipare alle olimpiadi necessita di allenamento quotidiano, così è colui che sceglie la felicità come stile di vita. Leggi, scrivi, viaggia, partecipa a corsi che ti appassionano, trova il modo per applicare ciò che hai imparato, frequenta persone che possono aumentare la tua consapevolezza e sostenerti nella conoscenza di te stesso. La guida migliore per il tuo cambiamento sono proprio le persone con cui trascorri il tuo tempo. La vita non è solo piena di spine. Saper vivere al meglio ti mostra che alla fine di ogni gambo spinoso c’è una rosa che aspetta solo di essere colta. Grazie all’impegno e allo spirito di servizio e condivisione puoi ottenere quello che più desideri anziché accontentarti delle briciole. Accorgiti!