DIO E’ PIU’ FELICE QUANDO I SUOI FIGLI GIOCANO

Se mi segui da tempo sai bene che una vita scarsa sotto ogni aspetto è il frutto di una mente incline alla scarsità anziché all’abbondanza.

Se mi stai seguendo ora per la prima volta, ti suggerisco di fare tuo al più presto questo aspetto fondamentale, poiché è il principio che ti permette di scegliere tra avere ragione o essere felice.

I pensieri di scarsità sono fatti di paura, energia che preme verso il basso, costrizione e lamento: un virus diffuso negli ultimi tempi. Si attivano con l’idea che gli altri hanno ciò che io non posso avere e che – forse – comportandomi nella maniera adeguata, mi potranno donare ciò che non possiedo e così far tacere il senso di vuoto che sento dentro di me.

I sintomi di questo virus alimentano una progressiva cecità: non ti accorgi del bello che c’è intorno a te.

La guarigione arriva sviluppando gli anticorpi della gratitudine: sii grato per ogni cosa che già possiedi. Apprezza ciò che hai e riconsidera con attenzione la tua vita sotto ogni suo aspetto. Tieni caro e rinforza con ancor più vigore ciò che ti piace. Ringrazia e trova il modo per trasformare ciò che non ti piace.

C’è fondamentalmente un’unica soluzione per vivere nella ricchezza ed è donare sottoforma di pensieri positivi, azioni potenzianti, aiuti materiali, sostegno morale, amicizia e perdono.

Dai agli altri ciò che vorresti fosse donato a te:

questo è il modo per attivare la ricchezza

in ogni sua forma

 

Apprezza l’abbondanza dell’Universo e il tuo diritto alla prosperità.

Dio ama i Suoi Figli anche quando sono ricchi e felici

 

Accorgiti!

La tua SpiritualCoach   Lucia Merico

colorful& healthybrunchbowls.png

Annunci

TEMPO ED ENERGIA

IMG_7887

Il tempo è certamente la nostra moneta più preziosa. Il numero di ore in una giornata sono fisse e possiamo impiegarle come meglio crediamo. Allo stesso modo la quantità e qualità dell’energia non è illimitata, e l’energia è la nostra risorsa più preziosa. Se non abbiamo energia vitale gestita in modo consapevole per vivere la nostra vita, anche il tempo viene compromesso. Crediamo di non averne abbastanza e lo vediamo scivolare via inesorabilmente.

Questo accade ogni volta che riversiamo la colpa sugli altri o sulle circostanze esterne: la nostra energia viene compromessa, iniziando un calo veloce. Ti è mai capitato di sentirti molto stanco dopo una discussione? Oppure non aver voglia di alzarti la mattina perché pensi che ciò che andrai a fare non ti piace? Tutte le volte che sei inconsapevole di ciò che sta accadendo intorno a te, tutte le volte che ti abbandoni al lamento, tutte le volte che punti il dito contro gli altri, la tua energia fa un tuffo verso il basso.

Più ti assumi la responsabilità della tua energia e di come la porti nel mondo, più il tuo potere personale aumenta, divieni produttivo, attivo, ricco di idee. Insomma: ricco di energia!
Quando senti che la tua energia è in calo, prenditi del tempo per fare qualcosa che ti piace. Potresti pensare: “Con tutti gli impegni che ho come faccio?”. E’ solo una questione di organizzazione e priorità. Nessuno è indispensabile: il tuo mondo può fare a meno di te per un’oretta o forse due o anche un giorno intero.

Quando torni, rigenerato e più consapevole, potresti trovarlo molto meglio di quando lo hai lasciato.
Accorgiti!

LA CURA DELL’ANIMA

IMG_7741

La cura dell’anima è un modo fondamentalmente diverso di considerare la vita di tutti i giorni e la ricerca della felicità … la cura dell’anima è un processo continuo che si occupa non tanto di “correggere” un difetto primario, quando di occuparsi dei piccoli particolari della vita quotidiana, come pure delle decisioni e dei cambiamenti importanti.
L’anima non può fiorire in una vita dal ritmo frenetico, perché lasciarsi colpire, assimilare le cose e meditarle, richiede tempo. (La cura dell’anima – Thomas Moore)

Oggi colmo il vuoto che è in me: oggi dedico il mio tempo alla cura dell’anima. Voglio esprimere la mia identità accettando dubbi, paure, limiti … accettando il mio lato oscuro.

IL FIUME SCORRE

canal-du-midi-cycling-2

Tutto è cambiamento e credere che ci possa essere qualcosa che non cambia, genera sofferenza. L’attaccamento disperde energia che potresti impegnare nel rinnovo di te stesso. E quando inizi a fluire nella vita, cambiando la tua pelle come la cambia un serpente, ti rendi conto che è il normale flusso della vita, inarrestabile anche quando credi che il cambiamento non possa toccarti. Eraclito ha scritto: “Non ci si bagna mai due volte nella stessa acqua di un fiume.” La vita scorre, proprio come l’acqua del fiume e anche la pietra immobile ne viene corrosa al suo passaggio, cambiando forma.

Non importa che tu sia una pietra o l’acqua che la leviga. E’ importante che tu riconosca il cambiamento come un flusso vitale che mette in moto l’essenza creativa presente dentro di te. Le idee scorrono, le soluzioni fluiscono e ogni condizione viene resa duttile, facile da gestire. Il respiro si fa leggero e nulla può esserti nemico.

Nel flusso c’è la pace che cerchi, il sogno che raggiungi, la vita che vivi. Diversamente ti muovi, accecato dalla tua stessa paura.
(LM SpiritualCoach)